1. Home
  2. Búsqueda apellido
  3. Resultados de la búsqueda
  4. Origen del apellido

Búsqueda apellido

Resultados de la búsqueda:
Mannucci - Mannucci Benincasa - Mannucci del Lion Rosso - Mannucci de' Cori - Mannucci delle Stelle - (Italia - Toscana) Nobili - Patrizi - ContiMannucci Benincasa (Italia) NobiliMannucci Benincasa Capponi (Italia) MarchesiMannuccia (Italia) Conti - PatriziMannuccini (Italia) Nobili Mannurita (Italia) Nobili Mannuza (Italia) Nobili Mannuzzi (Italia) Nobili Mannz (Deutschland) Adelsfamilie - RitterMano (España - Guipúzcoa) Señores - Familia NobleMano (Italia - Spagna) Nobili - Signori

Origen del apellido Mannucci, país de origen: Italia

Nobleza: Nobili - Patrizi - Conti
Variaciones: Mannucci Benincasa - Mannucci del Lion Rosso - Mannucci de' Cori - Mannucci delle Stelle
Rastro heráldico de la familia: Mannucci
Variaciones: Mannucci Benincasa - Mannucci del Lion Rosso - Mannucci de' Cori - Mannucci delle Stelle
Ordene su documento heráldico ahora
Corona de la nobleza Mannucci
Antica ed assai nobile famiglia toscana, originaria di Tignano in Val D'Elsa ma passata poi in Prato ed in Firenze, ascritta all'arte dei rigattieri, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. La casata fu chiamata undici volte a far parte della Signoria, incominciando da Manno, di Giacomo, nel 1436. Lorenzo, di Jacopo, di Lorenzo, priore quando Leone X, nel 1515, fece il suo solenne ingresso in Firenze, fu con gli altri componenti della Signoria insignito dal papa, con bolla del 25 dicembre, del titolo di conte palatino. Jacopo, di Lorenzo, di Jacopo, maggiordomo del Granduca Cosimo I, ebbe tra gli altri figli Cosimo, canonico della Metropolitana fiorentina e dal 1625 vescovo di Terni. Silvio, di Domenico, di Defendente, ebbe riconosciuti i titoli di conte palatino e di patrizio di Firenze, con D.M. 5 dicembre 1905. La famiglia è iscritta nel Libro d'Oro della Nobiltà Italiana e nell'Elenco Ufficiale ...
... Continuará

Para obtener más información o pregunta, por favor no dude contáctenos:

Escudo de la familia: Mannucci
Variaciones: Mannucci Benincasa - Mannucci del Lion Rosso - Mannucci de' Cori - Mannucci delle Stelle

Ordene ahora Su Escudo de Armas
Escudo de la familia Mannucci

1 Blasòn de la familia Mannucci

Mannucci di Firenze, Santo Spirito e Nicchio. Il capo è dovuto alla concessione fatta dal papa Leone X a Lorenzo Mannucci, priore nel 1515, al tempo dell'ingresso del Pontefice a Firenze. Fonte: "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze, fasc 2964.

D'azzurro a due scaglioni racchiudenti una stella di 8 raggi, il tutto d'oro, col capo di Pio X.

Escudo de la familia Mannucci

2 Blasòn de la familia Mannucci

Mannucci di Firenze, Santo Spirito e Nicchio. Si trova anche il cognome Mannucci de' Cori, forse per l'antica attività di intagliatori di cori per le chiese. Inoltre si trova il doppio cognome agnatizio Mannucci Benincasa. Fonte: "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze, fasc 2964.

D'azzurro a due scaglioni racchiudenti una stella di 8 raggi, il tutto d'oro.

Escudo de la familia Mannucci

3 Blasòn de la familia Mannucci

Mannucci di Firenze, Santa Croce, Carro. La famiglia si trova distinta dall'affisso Galigai, riferito all'attività. Fonte: "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze, fasc 2965.

D'argento, a due scaglioni di nero racchiudenti una stella a otto punte d'azzurro.

Escudo de la familia Mannucci

4 Blasòn de la familia Mannucci

Mannucci di Firenze, fu concesso solo nel 1805, al momento della nobilitazione di Giovanni Tommaso Mannucci, segretario intimo del re d'Etruria, usando lo stemma dei Mannucci del fasc. 2964, inquartato con l'aquila imperiale. Fonte: "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze, fasc 2966.

Inquartato: nel 1° e 4° d'argento, a due scaglioni di nero racchiudenti una stella a otto punte d'azzurro; nel 2° e 3° d'oro, all'aquila dal volo abbassato di nero, coronata dello stesso.

Escudo de la familia Mannucci Benincasa

5 Blasòn de la familia Mannucci Benincasa

Mannucci-Benincasa di Firenze, con decreto del 1820 i figli di Giovanni Tommaso Mannucci furono autorizzati ad assumere lo stemma e il cognome Benincasa. Fonte: "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze, fasc 2966.

Partito: nel 1° d'argento, a due scaglioni di nero racchiudenti una stella a sei punte d'azzurro; nel 2° d'azzurro, agli attrezzi da muratore al naturale, sormontati da una stella a sei punte d'oro.

Escudo de la familia Mannucci

6 Blasòn de la familia Mannucci

Mannucci di Siena. Fonte: "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze, fasc 7008.

D'azzurro, a tre plinti coricati d'argento, 2.1, abbassati sotto tre conchiglie dello stesso, 2.1.

Escudo de la familia Mannucci

7 Blasòn de la familia Mannucci

Mannucci di Siena, famiglia di Buonconvento che porta la stessa arma dei Gori. Fonte: "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze, fasc 7008.

Partito: nel 1° di..., alla fascia di..., accompagnata in capo da due crescenti montanti di..., e in punta da tre stelle a sei punte di..., 2.1; nel 2° di..., al castello di tre piani di....

Escudo de la familia Mannucci del Lion Rosso

8 Blasòn de la familia Mannucci del Lion Rosso

Mannucci del Lion Rosso di Prato, Firenze, Santa Maria Novella, Lion rosso. Carlo Mannucci ottenne nel 1762 l'ammissione alla nobiltà di Firenze e a quella di Prato. Mannuccio di Girolamo Mannucci aveva ottenuto la cittadinanza fiorentina nel 1620. Fonte: "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze, fasc. 2967.

D'azzurro, al filetto increspato d'oro in banda, e al capo cucito d'Angiò.

Escudo de la familia Mannucci delle Stelle

9 Blasòn de la familia Mannucci delle Stelle

Mannucci e Mannucci delle Stelle di Firenze, Santo Spirito, Nicchio. Fonte: "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze, fasc. 2969.

D'azzurro, alla gemella in scaglione alzato d'oro, racchiudente una stella a otto punte dello stesso, e accompagnata in punta da una croce latina d'oro accostata sopra la traversa da due stelle a sei punte dello stesso, e movente da due mani appalmate e decussate di carnagione.

Compre ahora la investigación heráldica histórica profesional del origen de Su Apellido con el título de nobleza y el escudo de armas.
Loading...

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2017 - 2018 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook