Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Búsqueda apellido
  3. Resultados de la búsqueda
  4. Origen del apellido

Origen del apellido Pagnini, país de origen: Italia

Nobleza: Nobili - Patrizi
Variaciones apellido: Pagniano
Rastro heráldico de la familia: Pagnini
Variaciones apellido: Pagniano
Corona de la nobleza Pagnini Da Lapo di Pagno, vivente in Prato nel 1325, nacque Pagnino, che nel 1343 figurava tra i fautori del duca d'Atene e nel 1362 era uno dei XII governatori di Volterra. Giusto, di Pagnino, fu proposto dei Priori nel 1397; il figlio di Giusto, Pagnino, coprì la stessa carica nel 1417, 1424, 1425 e 1433. Dal nipote ex-filio di questi, Pagnino, di Santino, nacquero Santino e Filippo. Santino fu padre di Vincenzo e di Giulio: il primo fu autore della linea ascritta al patriziato di Volterra con decreto del 25 luglio 1575; il secondo fu autore della linea che con l'altra discendenti da Filippo di Pagnino ottenne lo stesso onore il 30 giugno 1779. Alla linea di Filippo, di Pagnino, appartenne Giovan Francesco, di Paolo Antonio (1715-1786), direttore dell'Archivio delle Riformagioni di Firenze e autore del celebre trattato sulla Decima e altre gravezze imposte dal Comune di Firenze. Altro ramo.... ContinuaráLa famiglia Pagnini o Pagni probabilmente è la stessa dei Pagnini di Lucca, alla quale apparteneva quel generale Francesco Pagnini, che fu a servizio di Pietro il Grande e fu il capostipite della famiglia Panine, che tanti uomini illustri dette alla Russia. Lo scaglione che questa famiglia ha nello stemma, in araldica è una pezza onorevole di primordine. Molto è stato fantasticato su questa pezza araldica che troviamo negli stemmi di famiglie nobilissime. E' certo per le armi antiche, un segno di una nobiltà avuta e in questo stemma cavalca una fascia altra pezza di primordine che il frate Pietrasanta la interpretò come simbolo del cingolo cavalleresco. Queste due pezze d'oro sono sormontate da due crescenti d'argento che simboleggiano l'auspicato accrescimento delle fortune della famiglia in modi puri. Altro ramo. Originaria di Prato, nel 1382 da un P. di Ubaldino derivò questa famiglia in Lucca, alla cui nobiltà venne in quel tempo aggregata. Ha dato alla repubblica molti gonfalonieri e senatori.
Comprar un documento heráldico de Pagnini

Para obtener más información o pregunta, por favor no dude contáctenos:

Escudo de la familia: Pagnini
Variaciones apellido: Pagniano

Escudo de la familia Pagnini

1 Blasòn de la familia Pagnini

D'azzurro alla banda abbassata e centrata d'oro, accostata da due delfini d'argento nel senso della banda.

Pagnini o Pagniano. Fonti: "Archivio Storico" di Heraldrys Institute of Rome; "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI" vol V.

Escudo de la familia Pagnini

2 Blasòn de la familia Pagnini

Trinciato ondato d'argento e di nero.

Blasone della Famiglia Pagnini di Firenze. Fonte: "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze, fasc. 3538.

Escudo de la familia Pagnini

3 Blasòn de la familia Pagnini

D'azzurro, alla banda d'oro accompagnata da due stelle a otto punte dello stesso, 1.1.

Blasone della Famiglia Pagnini di Firenze. Fonte: "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze, fasc. 3540.

Escudo de la familia Pagnini

4 Blasòn de la familia Pagnini

D'azzurro, alla banda d'oro accostata da due delfini d'argento, posti nel senso della pezza.

Blasone della Famiglia Pagnini di Volterra, Prato, Lucca e Firenze. Fonte: "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze, fasc. 3539.

Escudo de la familia Pagnini

5 Blasòn de la familia Pagnini

D'azzurro, alla banda d'oro accostata da due delfini d'argento, posti nel senso della pezza, al mare d'argento posto in punta.

Blasone della Famiglia Pagnini di Volterra, Prato, Lucca e Firenze, lo stemma appartiene ai patrizi di Lucca. La famiglia venne ammessa al patriziato di Volterra nel 1757 e a quello di Firenze nel 1779. Fonte: "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze, fasc. 3539.

Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook