EU Aviso cookies: Este sitio hace uso de cookies técnicos y estadísticos, incluyendo terceros cookies. Puede inhibir su uso mediante el ajuste de la configuración del navegador de cookies. Privacy. No, yo no acepto
Ok cierra la alerta
  1. Home
  2. Búsqueda apellido
  3. Resultados de la búsqueda
  4. Origen del apellido

Origen del apellido Raeta, país de origen: Italia

Nobleza: Conti - Patrizi
Rastro heráldico de la familia: Raeta
Corona de la nobleza Raeta
Famiglia originaria della città di Gaeta nella quale si trovano di essa antichissime e preclari memorie. Questa famiglia si contende con altra casata l'onore di aver dato quel Giovanni, assunto nel 1118 al Soglio Pontificio col nome di Gelasio II. Godè nobiltà a Napoli nei seggi di Porto e Portanuova e a Cosenza. Nel 1653 fu ricevuta per giustizia nell'ordine di Malta ove occupò i maggior uffici, e nel 1795 in quello Costantiniano. Fu decorata in due rami, oggi esinti, dei titoli di duca di S. Nicola e marchese di Montepagano (1644), passanti in altre famiglie, e per successione Mormile, Confalone, Capuano e Trapani del titolo di conte di S. Angelo Limosano. Venne insignita del real Ordine di S. Gennaro nel 1797, e riconosciuta, dalla Commissione dei titoli del regno di Napoli nella sua antica nobiltà, in occasione delle prove fatte per l'ammissone nelle RR. Guardie del Corpo. Altro ramo.... Continuará
Antica e nobile famiglia della Campania con residenza nella città di Napoli. La suddeta fu riconosciuta del titolo di patrizi nel napoletano ed ascritta al Libro d'oro. Passata per giustizia all'Ordine Costantiniano, e riconosciuta nobile dalla Commissione dei titoli nel 1843.

Comprar un documento heráldico de Raeta

Para obtener más información o pregunta, por favor no dude contáctenos:

Escudo de la familia: Raeta

Blasòn de la familia

Inquartato d'argento e di rosso alla banda di azzurro caricata da tre stelle a sei raggi d'oro attraversante sul tutto.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook