1. Home
  2. Búsqueda apellido
  3. Resultados de la búsqueda
  4. Origen del apellido

Origen del apellido Ranolfi, país de origen: Italia

Nobleza: Nobili
Rastro heráldico de la familia: Ranolfi
Corona de la nobleza Ranolfi Fu delle prime che popolarono la città di Alessandria, era registrata fra le famiglie guelfe del popolo, ed apparteneva quindi a quelle che potevano prender parte all'anzianato. Ad essa venne conferito nel 1512 in perpetuo il padronato della prevosta della chiesa di Santa Maria della Neve in Borgoglio. Francesco, insigne giureconsulto, luogotenente generale dell'auditore supremo dell'esercito e nel 1634 auditore egli stesso nel Parmigiano. Recatosi a Saragozza presso Filippo IV, fu da questo nominato questore del magistrato straordinario di Milano e insignito della cittadinanza castigliana, e da ultimo ottenne in feudo la terra di Borgoratto e fu onorato della dignità di senatore. Lo stemma, di questa famiglia, si conserva tuttora sull'archivolto del portone dell'antica casa degli A. baroni di Borgoratto, sita in Piazza Vittorio Emanuele. N. 5, ora malamente coperto da una rèclame, in lamiera, di un Garage. Non vi sono i tratteggi e il leone anzichè rampante, è passante... Continuará
o leopaldino, e pare che appunto questa debba essere la positura. -Secondo alcuni, tanto il leone quanto il secondo campo dovrebbero essere d'oro e non d'argento.

Comprar un documento heráldico de Ranolfi

Para obtener más información o pregunta, por favor no dude contáctenos:

Escudo de la familia: Ranolfi

Blasòn de la familia

D'azzurro al monte ristretto di 6 cime, sormontato da un crescente montante accompagnato in capo da tre stelle di 8 raggi ordinate in fascia, il tutto d'oro.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook