EU Aviso cookies: Este sitio hace uso de cookies técnicos y estadísticos, incluyendo terceros cookies. Puede inhibir su uso mediante el ajuste de la configuración del navegador de cookies. Privacy. No, yo no acepto
Ok cierra la alerta
  1. Home
  2. Búsqueda apellido
  3. Resultados de la búsqueda
  4. Origen del apellido

Origen del apellido Relia, país de origen: Italia

Nobleza: Nobili - Conti - Patrizi
Rastro heráldico de la familia: Relia
Corona de la nobleza Relia Nobilissimo casato romano, di origine picena, propagatosi, nel corso dei secoli, in diverse regioni italiane, francesi e spagnole. In un'antica carta araldica, relativa alla famiglia Relia, d'altronde, abbiamo il piacere e la fortuna di leggere: "Questa famiglia ,dopo l'essere stata trapiantata in Roma, adottata nell'Adriana, la quale fu però d'origine picena, e poi Franzese, ed ultimamente Spagnola, che fu madre di molti Imperatori, e Consoli Romani; Ma la famiglia Relia supera in vero di gran lunga la suddetta Adriana; poiché ella fino del 417. di Roma, godette il consolato in persona di P. Eliopeto, avendo questa prima ottenuto la dignità di Questore fino del 345 di cui fu ornato il primo P. Elio. e Q. Elio Ceritano ebbe il consolato nel 431 e nel 435. E C. Elio nel 467. P. Elio nel 553, e Sesto Elio nel 556. E l'altro Q. Eliopeto non fu punto inferiore all'altro, che... Continuará

risplendé nella dignità Consolare nel 587, come anche Q. Elio Tuberone del 743. E furono emuli in questa dignità L. Elio Lamia nel 755, e Sesto Elio Catulo nel 756. e P. Elio Ligure fu pur esso Console, come lo nota il Tarcagnotta. Esercitarono la Pretura di Roma, e d'altre Città, e Provincie, ed anche Ambascerie a diversi Potentati, come il tutto si cava da T. Livio, dal Tarcagnotta, da Plutarco, e dal Codice Giustiniano". La famiglia levò per arme. D'azzurro alla banda scaccata di tre file d'argento e di nero, bordata d'oro, accompagnata in capo da un montante d'oro, ed in punta da una stella d'oro, a cinque punte. Cimiero: Il leone accovacciato con la testa in maestà. Ornamenti da conte, cercine e svolazzi d'oro, d'argento, d'azzurro e di nero. Altro ramo. Famiglia originaria di Canale, ove trovasi annoverata sin dall'anno 1262. Battista fu modellatore di medaglie dogali a Genova nel 1480. Nell'anno 1600, troviamo membri autorevoli di questa famiglia, in qualità di generali nell'esercito piemontese e di magistrati camerali, in Torino. Domenico fu capitano al seguito del barone Della Rocca d'Allery. Nella notte del 29-30 agosto 1706, mentre il valoroso Pietro Micca faceva saltare il ponte della cittadella assalito dai francesi comandati dal duca d'Orleans, un capitano della famiglia sostenne valorosamente gli attacchi poderosi contro la mezzaluna di porta Susina. A Ferrara, nello storico Castello degli Estensi, figura tuttora lo stemma della dinastia, poichè un membro di tal famiglia fu Prefetto di quella città, ottenendone il patriziato e la cittadinanza onoraria. Motto della famiglia: In spe offendere nescit. I cognomi di cotal risonanza storica, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.


Comprar un documento heráldico de Relia

Para obtener más información o pregunta, por favor no dude contáctenos:

Escudo de la familia: Relia

Blasòn de la familia

D'azzurro alla banda scaccata di tre file d'argento e di nero, bordata d'oro, accompagnata in capo da un montante d'oro, ed in punta da una stella d'oro, a cinque punte. Cimiero: Il leone accovacciato con la testa in maestà. Ornamenti da conte, cercine e svolazzi d'oro, d'argento, d'azzurro e di nero. Motto: In Spe Offendere Nescit.
Elia (anche d'Elia) di Roma e Torino, insigniti del titolo di Conti. Citato in "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI", Vol. III pag. 19 .
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook