Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Búsqueda apellido
  3. Resultados de la búsqueda
  4. Origen del apellido

Origen del apellido Vimercati Sanseverino, país de origen: Italia

Nobleza: Conti
Rastro heráldico de la familia: Vimercati Sanseverino
Corona de la nobleza Vimercati Sanseverino La famiglia è indubbiamente una delle più antiche di Lombardia. Moltissimi sono gli individui che portano quel nome e che si trovano in documenti prima del Mille. La genealogia stessa della famiglia, che più tardi doveva unire al proprio un altro nome glorioso di schiatta meridionale, ha le sue radici sicure in tempi assai remoti, precisamente verso la metà del secolo XI. Umberto da Vimercate viveva infatti in Milano attorno al 1050 e suo figlio Teudaldo appare in una donazione fatta alla chiesa di S. Fedele nel giugno 1095, indi nel 1104, con un figlio, pure di nome Teudaldo, e con altro Alcherio, figlio di Obizzone, forse fratello di Uberto, in una donazione di beni in Vimercate ai canonici di quella Pieve; infine in un documento del 1147 quale padre di Alcherio, che fu valoroso condottiero di truppe milanesi, a capo delle quali si battè strenuamente a a Cassa d'Adda... Continuará

nel 1158, ma cadde nelle mani nemiche e morì in prigionìa. Figlio di costui fu un altro celebre milanese del suo tempo, Pinamonte, il quale, come si ricordava in una iscrizione sopra un arco di Porta Romana in Milano, era console della sua città all'epoca della riedificazione (1171) dopo la devastazione fattane dal Barbarossa. Lo storico Corio gli mette in bocca un ampolloso discorso quale animatore della Lega di Pontida; falso certamente il discorso ma non il suo intervento al convegno dei congiurati lombardi. Come rappresentante di Milano egli sottoscrisse alla Pace di Costanza e al successivo Trattato di Regio (1185). Da questo illustre uomo del nostro glorioso Medioevo incomincia alla documentata genealogia dei vari rami, cittadini di Milano e di Crema, che primeggiano nella loro patria. Il ramo che si stabilì definitivamente in Crema si moltiplicò anch'esso in molte linee ed ebbe parecchi personaggi che si distinsero nella milizia, nella magistratura e nella carriera ecclesiastica. Fra i personaggi cospicui che si ricordano, Pietro fu uno dei quattordici fondatori dell'Ospedale di Porta Ripalta in Crema nel 1351. Furono docenti al'Università di Pavia Taddeolo nel 1382 e Giovanni nel 1446. Gaspare, commissario della Repubblica di Milano in Crema nel 1447 quando questa città aveva rivendicato la sua libertà, fu "il primo ad inchiodare le artiglierie nemiche" quanto il Malatesta strinse Cremre di molto pregio, militò sotto Braccio da Montone e condusse cavalli e fanti della Repubblica di Firenze (morì nel 1447). Lo stemma della famiglia Vimercati Sanseverino è: Inquartato: nel primo e nel quarto bandato di rosso e d'oro al capo d'azzurro carico di due stelle di otto raggi d'oro; nel secondo e terzo d'argento alla fascia di rosso con la bordura di azzurro carica di otto rose d'oro: tre, due, tre.


Comprar un documento heráldico de Vimercati Sanseverino

Para obtener más información o pregunta, por favor no dude contáctenos:

Escudo de la familia: Vimercati Sanseverino

Escudo de la familia Vimercati Sanseverino

1 Blasòn de la familia Vimercati Sanseverino

Inquartato: nel primo e nel quarto bandato di rosso e d'oro al capo d'azzurro carico di due stelle di otto raggi d'oro; nel secondo e terzo d'argento alla fascia di rosso con la bordura di azzurro carica di otto rose d'oro: tre, due, tre.

Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook