1. Home
  2. Búsqueda apellido
  3. Resultados de la búsqueda
  4. Origen del apellido Zogi

Apellido: Zogi

Dossier: 878086
Idioma del texto: Italiano
Nobleza: Conti
Nobles en: Italia


Rastro Heráldico :
Zogi

Comprar

Corona de la nobleza ZogiA Michele, di Antonio Zogeb, venne concesso da Vittorio Emanuele II il titolo di conte, trasmissibile in linea di primogenitura, con Regio Decreto 14 gennaio e Regie Lettere Patenti 27 gennaio 1872. La famiglia è iscritta nel Libro d'Oro dei titolati stranieri e nell'Elenco Ufficiale Nobiliare Italiano col titolo di conte (mpr.), in persona di Alessandro, di Giuseppe, di Demetrio. Figli: Massimo, Paolo ed Enrico. A questa famiglia ha appartenuto il titolo di Conte, titolo che solevasi dagli imperatori a coloro che erano al loro fianco. Da questi Conti si sceglieva coloro che venivano destinati a soprintendere agli uffizi del regio palazzo, ed altri erano mandati al governo delle provincie dell'impero ed a gurdare i confini. Erano poi altri conti, estranei ai cennati uffizi, come quelli addetti all'annona, al commercio; ed anche i provveditori dell'esercito si ebbero quel titolo. Ai tempi dei Goti la dignità di Conte fu pur mantenuta ...
Continuará

Blasón Zogi

Escudo de la familia Zogi

Escudo de la familia

D'argento alla fascia di rosso ad una rosa d'argento; accompagnata da tre teste di leone strappate al naturale, le due del capo affrontate e quella della punta rivolta.

Comprar
Verba Volant, Scripta Manent
(Las palabras vuelan, lo escrito queda)
Compra ahora un Documento Heráldico Profesional

Estamos haciendo el mayor archivo digital mundial de escudos de armas
Asegúrate de que tu familia estará en él

Ver los Pergaminos

Búsqueda apellido

Cómo hacer una investigación heráldica preliminar

Es posible hacer una investigación preliminar en nuestro archivo. Cerca de 100,000 rastros heráldicos, orígenes de apellidos, escudo de armas y blasónes están disponibles sin cargo. Simplemente escriba el apellido deseado en el siguiente formulario y presione enter.


Heraldrys Institute of Rome on Facebook