Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Barbato, provenienza: Italia

Titolo: Cavalieri - Nobili
Variazioni cognome: Barbuto
Traccia araldica della famiglia: Barbato
Variazioni cognome: Barbuto
Corona nobiliare Barbato Antica ed illustre famiglia messinese, che, come riferisce il Galluppi, nelle sue opere "Stato presente della nobiltà messinese" (1881), "Nobiliario della città di Messina", stampato in Napoli nel 1878 e "L'Armerista Italiano", fu elevata alla nobiltà nel XV secolo, con un Giovan Domenico, creato cavaliere da re Ferdinando d'Aragona. Il casato, inoltre, è passato all'ordine di Malta come quarto di altra famiglia: nel 1555 in persona di Michele Moleti-Barbuto-Lanza e Riccio, e nel 1570 in persona di Giovanni Moleti, Cirino, Barbato e Anzalone. Altro ramo. Antica famiglia campana, della quale ricordiamo quel Barbato, nominato Arcivescovo di Sorrento, nel 1105.... Continua

Altro ramo. Antica famiglia veneta, oriunda della Sicilia, della quale annoveriamo quel Bartolomeo, insigne scrittore padovano e quel Girolamo, anch'egli padovano, vissuto sul calar del secolo XVII. Applicandosi alla medicina, il detto Girolamo, si fece ben presto conoscere con vantaggio non solo coll'esercizio di quell'arte e con le sue opere, ond'è che fu ascritto al Collegio dei medici di Venezia, nel 1657; ma quel che più vale, per avere per primo scoperto il siero albugineo nel sangue. Benchè ne pubblicasse sopra ciò un trattato, non andò guari che se ne spacciò per inventore Tommaso Willis. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.


Compra un documento araldico su Barbato

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico: tel. +39 393 2258835 (orario 10-18) , Sms 24h/24

Stemma della famiglia: Barbato
Variazioni cognome: Barbuto

Stemma  della famiglia Barbato

1 Blasone della famiglia Barbato

D'argento a due fasce di rosso.

Blasone della famiglia Barbato dalla Campania. Fonte: Archivio Storico di Heraldrys Institute of Rome.

Stemma  della famiglia Barbato

2 Blasone della famiglia Barbato

D’azzurro, alla testa umana di carnagione, barbata e crinata di nero, accompagnata da tre gigli d’oro.

Blasone della famiglia Barbato o Barbuto dalla Sicilia. Fonte: "Nobiliario di Sicilia" di Antonio Mango di Casalgerardo (Palermo, A. Reber, 1912).

Stemma  della famiglia Barbato

3 Blasone della famiglia Barbato

Di rosso alla banda d'argento accompagnata da due leoni d'oro

Stemma  della famiglia Barbato

4 Blasone della famiglia Barbato

Troncato; al 1° partito di rosso a una sbarra d'oro e d'azzurro a una banda d'oro, al palo partito di verde e di rosso attraversante sul partito; al 2° di rosso a una barba di nero; sul tutto una fascia d'oro attraversante sulla troncatura.

Barbato dal Veneto. Elaborato da immagine dello Stemmario reale di Baviera.

Stemma  della famiglia Barbato

5 Blasone della famiglia Barbato

D'oro ad una barba di nero sormontata da una B maiuscola dello stesso.

Barbato dal Veneto. Elaborato da immagine dello Stemmario reale di Baviera.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook