Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Bene, provenienza: Italia

Titolo: Nobili - Conti
Variazioni cognome: Bellucci - da Bene - del Bene - di Bene
Traccia araldica della famiglia: Bene
Variazioni cognome: Bellucci - da Bene - del Bene - di Bene
Corona nobiliare Bene
Antica ed assai nobile famiglia toscana, di chiara ed avita virtù, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. I membri di tal illustre casato ottennero per venti volte il priorato ed inoltre Iacopo, di Francesco, fu gonfaloniere di giustizia e podestà di Prato. La famiglia può anche vantare due senatori al tempo dei Medici. Celebre poi quel Fra Tommaso, Cavaliere di Malta, Maestro di camera di Cosimo Terzo, Consigliere Aulico della Regina d'Ungheria e della reggenza di Firenze. Fiorì per in Firenze un altro ramo della famiglia Bene che, nel secolo decimo quarto, passò a risiedere in Verona. Nicolò, di Firenze, nel 1332 si trova nominato nelle memorie dei canonici veronesi e nel 1350 Lapo, di Firenze, appare in una lapide nel chiostro di S. Eufemia. Lo Scaligero Mastino II amò assai Bernardo Bene, famoso giureconsulto. Questi, nel 1378, fu ambasciatore all'imperatore Carlo ed i suoi posteri... Continua
furono fregiati del titolo comitale. La nobiltà, della famiglia ed il relativo titolo comitale, venne confermata con Sovrana Risoluzione 4 settembre 1818, in persona di: 1) Benedetto, del fu Girolamo e della sig. Barbara Curtolari, nato nel 1750 e morto il 7 dicembre 1825; 2) Giovanni Battista fratello del precedente, nato nel 1760, unitosi in matrimonio il 14 giugno 1810 con la nobile signora Marianna Ugoni, avvocato. Morto il 22 giungo 1820; 3) i di loro figli, ossia: Elena Teresa, nata l'11 febbraio 1813; Benedetto, nato l'8 agosto 1814; Teresa, nata l'8 luglio 1815; Girolamo Filippo, nato il 30 ottobre 1816; Carlo, nato il 18 dicembre 1818. Altro ramo. Nobile famiglia della Liguria, con residenza nella città di Genova. I membri di tal casato si sono particolarmente distinti nell'esercizio delle professioni legali: Giulio, dottore in l'una e l'altra legge, fiorì in Genova, nel 1536; Antonio, notaio, fiorì in Genova, nel 1568; Alessandro Maria, dottore in l'una e l'altra legge, fiorì in Genova, nel 1602; Camillo, giudice, fiorì in Genova, nel 1639. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.

Compra un documento araldico su Bene

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Bene
Variazioni cognome: Bellucci - da Bene - del Bene - di Bene

Stemma  della famiglia Bene

1 Blasone della famiglia Bene

D'azzurro, a due gigli d'argento posti in croce di Sant'Andrea.

Blasone della famiglia Bene o del Bene di Toscana e Veneto, anticamente detti Bellucci. Fonte bibliografica: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.I, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888. Nota: Si ritiene che la blasonatura del Crollalanza sia riferita a dei gigli fustati, negli archivi di stato di Firenze sono blasonati in tal modo.

Stemma  della famiglia Bene

2 Blasone della famiglia Bene

D'azzurro, al capo d'oro caricato di un'aquila di nero, nascente.

Blasone della famiglia Bene o da Bene della Liguria. Fonte bibliografica: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.I, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Stemma  della famiglia del Bene

3 Blasone della famiglia del Bene

D'azzurro, a due gigli fustati decussati d'argento.

Blasone della famiglia del Bene da Firenze, Santa Maria Novella, Vipera. Fonte: "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze, fasc. 547.

Stemma  della famiglia del Bene

4 Blasone della famiglia del Bene

D'azzurro, a due gigli fustati decussati d'argento , accompagnati in capo da un lambello a tre pendenti di rosso.

Blasone della famiglia del Bene da Firenze, Santa Maria Novella, Vipera. Fonte: "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze, fasc. 547.

Stemma  della famiglia del Bene

5 Blasone della famiglia del Bene

D'azzurro, a due gigli fustati decussati d'argento con il capo dell'Ordine di Malta.

Blasone della famiglia del Bene da Firenze, Santa Maria Novella, Vipera. Fonte: "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze, fasc. 547.

Stemma  della famiglia di Bene

6 Blasone della famiglia di Bene

D'argento, a due leoni affrontati d'oro, sostenenti una ruota di rosso.

Blasone della famiglia Bene o di Bene da Firenze. Fonte: "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze, fasc. 550.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook