Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Caserta, provenienza: Italia

Titolo: Nobili - Conti - Principi
Variazioni cognome: Caserta Caetani
Traccia araldica della famiglia: Caserta
Variazioni cognome: Caserta Caetani
Corona nobiliare Caserta Antica famiglia campana, di chiara ed avita nobiltà, la quale risulta fregiata del titolo comitale, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. L'origine di tal cognominizzazione, al dir di autorevoli genealogisti, andrebbe ricercata nell'omonimo toponimo, a sua volta, derivato dalla dizione latina 'casae hirtae'. In latino 'casa' significa 'capanna'. La prima parte del nome si riferisce al primo agglomerato di abitazioni, la seconda è ispirata alla topografia elevata del villaggio antico. In ogni modo, tal famiglia, nel dispiegarsi dei lustri, sempre è riuscita a produrre una serie di uomini che resero illustre il suo nome, nei pubblici impieghi, nelle professioni liberali ed ecclesiastiche e nel servizio militare. Fra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, contasi: Giacomo, proprietario terriero, fiorente nel 1503; Teodoro, giurista, fiorente in Caserta, nel 1518; Alessandro, protomedico alla corte napoletana, fiorente nel 1532; Tommaso, dottore in "utroque jure", fiorente in Caserta, nel 1534; Giacomo,... Continuanotaio, fiorente in Caserta, nel 1541; Antonio, proprietario terriero ed imprenditore, fiorente in Napoli, nel 1563; Giacomo Maria, distintosi nella difesa di Malta contro i Turchi, nel 1565; Bartolomeo, Regio Notaio, vivente in Napoli, nel 1584; D. Alessandro, canonico, teologo e commissario apostolico, vivente in Caserta, nel 1624; Teodoro, dottore in "utroque jure", vivente in Caserta, nel 1633; Bartolomeo, il quale servì il re di Spagna durante la rivolta di Masaniello del 1647; Celeste, dottore in "utroque jure", vivente in Napoli, nel 1653; Antonio Maria, notaio, vivente in Caserta, nel 1679; Pasquale, dottore in ambo le leggi, vivente in Caserta, nel 1746; Antonio, revisore d'armi del Regio Esercito del Regno delle Due Sicilie. Altro ramo. La nobilissima famiglia romana dei Caetani, nel 1659, venne fregiata del titolo di principi di Caserta, in persona di Don Filippo II, i cui discendenti furono detti Caserta-Caetani. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.
Compra un documento araldico su Caserta

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico: tel. +39 393 2258835 (orario 10-18) , Sms 24h/24

Stemma della famiglia: Caserta
Variazioni cognome: Caserta Caetani

Stemma  della famiglia Caserta Caetani

1 Blasone della famiglia Caserta Caetani

Inquartato; nel primo e nel quarto d'oro alla gemella ondata in banda d'azzurro; nel secondo e nel terzo d'azzurro all'aquila sorante coronata d'oro, col corpo rivolto.

Elaborato da disegno del pittore Giovanni Rust inserito nel "Libro d'oro della nobiltà romana" conservato presso l'archivio capitolino di Roma .

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook