1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Ricerca Cognome

Risultato della Ricerca:
Chiavega - Chiavica - (Italia) NobiliChiavegati (Italia) Nobili Chiavegato (Italia) NobiliChiavella (Italia) Nobili Chiavellati (Italia) NobiliChiavelli (Italia) Nobili - SignoriChiaveri (Italia) Signori

Origine del cognome Chiavega, provenienza: Italia

Nobiltà: Nobili
Variazioni: Chiavica
Traccia araldica della famiglia: Chiavega
Variazioni: Chiavica
Ordina adesso il Tuo Documento Araldico
Corona nobiliare Chiavega
Antica e nobile famiglia Ligure originaria del territorio di Genova detta Chiavega o Chiavica si propagò, nel croso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. Tra gli illustri membri di questa famiglia ricordiamo un Pier-Giovanni Chiavega, ascritto nel 1528 nei Cibo, e nel 1529 fu uno dei primi otto senatori-procuratori della Repubblica; successivamente ebbe il dogato nel 1557-1559. Francesco Chiavega, figlio di Pio-Giovanni Chiavega, fu senatore nel 1586, ma nei di lui figli rimase estinta la famiglia ascritta alla nobiltà. Lo stemma della famiglia Chiavega é: Spaccato; nel primo d'azzurro, al leone illeopardito d'oro; nel secondo bandato d'argento e d'azzurro. ...
... Continua

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Chiavega
Variazioni: Chiavica

Ordina adesso il Tuo Stemma Nobiliare
Stemma  della famiglia Chiavega

1 Blasone della famiglia Chiavega

Chiavega o Chiavica della Liguria. Fonte bibliografica del blasone: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.I, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Spaccato; nel primo d'azzurro, al leone illeopardito d'oro; nel secondo bandato d'argento e d'azzurro.

Ordina la ricerca professionale araldica storica dell'origine del Tuo Cognome con il Titolo Nobiliare e lo stemma.

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2017 - 2018 Heraldrys Institute of Rome