Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Clarella, provenienza: Italia - Spagna

Titolo: Nobili - Marchesi
Variazioni cognome: Clarelli
Traccia araldica della famiglia: Clarella
Variazioni cognome: Clarelli
Corona nobiliare Clarella
Antica famiglia di Rieti, ove da tempo antichissimo godeva dei primi gradi in quella magistratura, conosciuta come Clarelli o Clarella, propagatasi, nel dispiegarsi dei lustri, in diverse regioni italiane ed europee, con insediamenti più cospicui in Spagna. Il primo di cui si ha certa notizia è un Nicolò, uomo di molta prudenza e capitano di gran valore, che visse nel 1330. D’altronde, tal famiglia, nel dispiegarsi dei lustri, sempre è riuscita a produrre una serie di uomini che hanno reso illustre il suo nome, nei pubblici impieghi, nelle professioni liberali ed ecclesiastiche e nel servizio militare. Fra questi, senza nulla levar... Continua
al valore degli omessi, contasi: Alessandro, che sostenne la carica di gonfaloniere di Rieti negli anni 1488, 1498, 1508 e 1510; Rutilio, fratello del precedente, il quale guerreggiò in Spagna nel 1499; Mariano, il quale fu nominato oratore della Città di Rieti, da Papa Clemente VII (Medici 1527-1554). Nicolò comprò nel 1725 la terra di Vacone in Sabina, col titolo di Marchese per sé ed i suoi successori. La famiglia, già ascritta alla nobiltà di Fano e di Velletri, venne con Senatus Consulto del 1837 annoverata tra la nobiltà romana. Da una analisi cromatica e simbolica dello stemma, possiamo, infine, ricavare alcune importanti informazioni sulle virtù associate a tal cognome. L'azzurro essendo il colore del cielo, rappresenta la gloria, la virtù e la fermezza incorruttibile; il braccio destro armato è simbolo di alta carica militare; la spada, il cui smalto particolare è l'argento, indica la stirpe guerriera; la stella, il cui smalto particolare è l'oro, è molto usata in araldica per simboleggiare la guida sicura o l'aspirazione a cose superiori. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.

Compra un documento araldico su Clarella

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Clarella
Variazioni cognome: Clarelli

Stemma  della famiglia Clarelli

1 Blasone della famiglia Clarelli

D'azzurro, al destrocherio armato al naturale con la mano di carnagione impugnante una spada d'argento manicata d'oro posta in palo, alle tre stelle (8) d'oro ordinate in capo.

Clarelli del Lazio, si trova anche nella forma Clarella. Fonti: disegno del pittore Giovanni Rust inserito nel "Libro d'oro della nobiltà romana" conservato presso l'archivio capitolino di Roma; Archivio Storico di Heraldrys Institute of Rome.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook