1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome De Rossi

Cognome: De Rossi

Dossier: 882766
Lingua del testo: Italiano
Nobiltà: Marchesi - Conti - Nobili - Signori
Nobili in: Italia (Piemonte - Trentino - Emilia Romagna - Toscana - Lazio - CampaniaPuglia)
Variazioni Cognome: Botsch,Rossi delle Onde,Rossi,Rossi del Barbazzale,Rossi del Leone,De Rubeis

Anteprima araldica della famiglia :
De Rossi
(Botsch,Rossi delle Onde,Rossi,Rossi del Barbazzale,Rossi del Leone,De Rubeis)

Acquista

Corona nobiliare De RossiAntica e nobile famiglia originaria di Parma, deriva da un Pietro de Rossi, nipote di Giacomo Arcivescovo di Napoli, il quale verso il 4 450 sposò Alessandra Saliceti di cospicua famiglia materana e trojana e fermò sua stanza nella città di Troja. Da questa famiglia discendono i Rossi di Bitonto e di Modugno. Altra famiglia. Antica e nobile famiglia piemontese nobile in Fossano fregiata dei titoli di conti di Pomarolo e signori di Santa Rosa, si è propagata nel corso dei secoli in diverse regioni d'Italia. Altra famiglia. Antica e nobile famiglia piemontese nobile in Moretta nel saluzzese fregiata dei titoli di conti di Tolengo e signori di Monteleone. Altra famiglia. È una diramazione della celebre famiglia omonima di Parma, passata nel Napoletano seguendo le armi dei Normanni, e nella nuova patria divenne ben presto autorevole e potente per possesso di vari feudi, per titoli nobiliari e per eminenti urtici e dignità. Ha goduto nobiltà in Napoli nei seggi di Capuana e di Montagna, fu insignita del grandato di Spagna e del Toson d'Oro. Si divise in due grandi linee dette dalle loro diverse insegne Rossi delle onde o del Leone e Rossi del barbazzale, passate ambedue per giustizia all'Ordine Gerosolimitano la prima nel 1539, e l'altra fin dal 1433. Ambedue fiorenti, quella è fregiata del titolo di marchese di Castelpetroso, del quale venne insignita nel 1791, questa fu rintegrata in tutti gli onori della nobiltà napoletana con sovrano decreto 28 Apr. 1881. Altra famiglia. Chiamata anticamente De Rubeis, fu sempre distinta in Savigliano, alla cui nobiltà popolare essa apparteneva circa il 1450. — Sebastiano de Rossi, come sindaco di Savigliano, presentò nel 1668 l'arma della città alla ducal Camera per l'approvazione del Blasoniere. Un ramo di questa famiglia fece acquisto del feudo di Pomarolo. Altra famiglia. Originaria di Firenze, trapiantata nel XIV secolo nel principato di Trento, dove i primi immigrati esercitarono l'ufficio di esattori per il principe vescovo e per il conte di Bolzano. I figli di Bozzo de Rossi intedescarono il proprio cognome e si dissero di Botsch. ...
Continua

Blasone De Rossi
(Botsch,Rossi delle Onde,Rossi,Rossi del Barbazzale,Rossi del Leone,De Rubeis)

Stemma della famiglia Rossi o De Rossi

1 Stemma della famiglia Rossi o De Rossi

Blasone della famiglia Rossi (de) nobile in Roma. Fonte bibliografica: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.II, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

D'argento, ad un fuoco di rosso.

Acquista
Stemma della famiglia De Rossi

2 Stemma della famiglia De Rossi

Blasone della famiglia De Rossi nobile in Trento . Fonte bibliografica: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.II, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888. Note: I figli di Bozzo de Rossi intedescarono il proprio cognome e si dissero di Botsch.

D'argento, a tre fascie di nero.

Acquista
Stemma della famiglia De Rossi

3 Stemma della famiglia De Rossi

Blasone della famiglia De Rossi nobile in Modugno e Bitonto. Fonte bibliografica: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.II, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Inquartato; nel 1° e 4° di rosso, al leone d' argento; nel 2° e 3° di rosso, a quattro fascie ondate e cucite d'azzurro.

Acquista
Stemma della famiglia De Rossi

4 Stemma della famiglia De Rossi

D'azzurro, al leone d'argento, armato, linguato ed immaschito di rosso. Cimiero: Un cigno d'argento, coronato d'oro. Motto: Una sola fide

Acquista
Stemma della famiglia De Rossi

5 Stemma della famiglia De Rossi

Blasone della famiglia De Rossi nobile in Moretta nel Saluzzese fregiata dei titoli di conti di Tolengo e signori di Monteleone. Fonte bibliografica: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.II, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Spaccato di rosso e d'oro, al leone dell'uno all'altro e dell' uno nel I' altro, avente la zampa sinistra sopra una fiamma al naturale. Motto: IN FLAMMIS RUBEO.

Acquista
Stemma della famiglia De Rossi, Rossi delle Onde o Rossi del Leone

6 Stemma della famiglia De Rossi, Rossi delle Onde o Rossi del Leone

Blasone della famiglia De Rossi, Rossi delle Onde o Rossi del Leone nobile in Napoli. Fonte bibliografica: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.II, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Inquartato; nel 1° e 3.° d'azzurro, al leone d'argento; nel 2° e 4° ondato d'argento e d'azzurro.

Acquista
Stemma della famiglia de Rossi o Rossi del Barbazzale

7 Stemma della famiglia de Rossi o Rossi del Barbazzale

Blasone della famiglia De Rossi, Rossi del Barbazzale nobile in Napoli. Fonte bibliografica: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.II, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

D' azzurro, al barbazzale d'oro, accompagnato nel capo da un lambello di tre pendenti di rosso.

Acquista
Stemma della famiglia De Rossi

8 Stemma della famiglia De Rossi

Blasone della famiglia De Rossi nobile in Torino. Fonte bibliografica: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.II, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

D'azzurro, inquartato da un filetto d'oro; nel 1.° e 4.° un leone d'argento, linguato di rosso; nel 2.° e 3.° una banda d' oro, caricata di tre tortelli di rosso. Cimiero : Un' aquila di nero, coronata d'oro. Motto: DESIDERIUM PECCATORUM PERIBIT.

Acquista
Verba Volant, Scripta Manent
(Le parole volano, gli scritti rimangono)
Compra ora un documento araldico professionale

Affida la storia del nome della tua famiglia ai professionisti dell'araldica

Vai al Catalogo

Ricerca Cognome

Come fare una ricerca araldica preliminare

É possibile fare una ricerca preliminare all'interno del nostro archivio. Circa 100.000 tracce araldiche, origini dei cognomi, blasoni e stemmi nobiliari sono disponibili gratuitamente. Basta scrivere il cognome desiderato nella form qui sotto e premere invio.


Heraldrys Institute of Rome on Facebook