1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Ricerca Cognome

Origine del cognome De Marcantonio, provenienza: Italia

Nobiltà: Nobili - Feudatari - Baroni - Cavalieri
Traccia araldica della famiglia: De Marcantonio
Corona nobiliare De Marcantonio
Antichissima famiglia, detta Marcantonio o Di Marcantonio, di chiara ed avita virtù, fiorita in territorio abruzzese, i cui membri appartennero alla Nobiltà feudale e possedettero, nel circondario di L'Aquila, i feudi di Scopplitto e di S. Silvestro e più tardi, nel 1606, quelli di Joana e di Collangelo, con qualità Baronale. Successivamente, si stanziarono a Villa Latina (Frosinone), ove continuarono la loro discendenza. La genealogia documentata del ramo di Picinisco (Frosinone) fa capo a Giovanni, Comandante la Rocca di Picinisco, nato nel 1550 circa, sposato ad una Giovanna, che gli procreò il figlio Aquilano Ferrante, nato a Picinisco il 15.6.1582. Questi sposò Giacoma dalla quale ebbe i figli: Eleuterio, Giovanni e Leonardo, tutti nati a Picinisco. La presenza del motto, inoltre nella bibliografia documentata della famiglia, ci conferma l'avita nobiltà raggiunta dalla stessa. Motto della famiglia: Nihil sine Deo. La famiglia levò per arme. Di rosso, a due leoni d'oro,... Continua
controrampanti, tenenti con le branche anteriori un cuore d'argento, caricato di tre stelle di sei raggi d'oro, col capo d'oro all'aquila bicipite di nero coronata del campo. Corona di Barone. Altro ramo. Antica famiglia pugliese, la quale, al dir di illustri genealogisti, venne, verosimilmente, fregiato del cavalierato, in seguito alla partecipazione, sotto i vessilli aragonesi, connotata da coraggio e virtù, di un Carlo De Marcantonio alla guerra d'Otranto, del 1481, contro gli ottomani. Ma, d'altronde, la famiglia, sempre, riuscì a distinguersi, grazie agli elevati personaggi, a cui diede i natali. Tra questi, ricordiamo: Niccolò e Giacomo, protomedici presso la corte napoletana, vivente nel 1542; Cav. Mattia, di Bari, dottore in "utroque jure", vivente nel 1582; dott. Saverio, giustiziere in Barletta, vivente nel 1602; Cav. Giuseppe, giurato di Naro, vivente nel 1659; D. Riccardo, canonico, teologo e commissario apostolico, vivente in Brindisi, nel 1682; P. Michele, dell'Ordine dei Predicatori, uditore e preposito del proprio ordine, vivente in Taranto, nel 1699; Carlo, notaio in Taranto, vivente nel 1723; Ernesto, dottore in Scienze Naturali e saggista, vivente nel 1762; Giulio Cesare, chiaro giureconsulto, vivente in Bari, nel 1792. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.

Compra un documento araldico sulla famiglia De Marcantonio

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: De Marcantonio

Blasone della famiglia

Di rosso, a due leoni d'oro, controrampanti, tenenti con le branche anteriori un cuore d'argento, caricato di tre stelle di sei raggi d'oro, col capo d'oro all'aquila bicipite di nero coronata del campo. Corona di Barone
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook