1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome De Novaro

Cognome: De Novaro

Dossier: 821367
Lingua del testo: Italiano
Nobiltà: Conti - Nobili
Nobili in: Italia


Traccia araldica :
De Novaro

Acquista

Corona nobiliare De NovaroFamiglia cagliaritana di origine genovese le cui notizie risalgono al secolo XVIII. Avevano interessi nelle peschiere e nella tonnara di Capo Malfatano; alla fine del secolo la famiglia si divise in due rami con i figli di un Francesco: dall'avvocato Luigi discese quello che ottenne il cavalierato ereditario e la nobiltà nel 1842 con i fratelli Luigi e Francesco. Da Michele capitano del porto di Cagliari che ottenne il cavalierato ereditario e la nobità nel 1838 discese l'altro ramo. Altro ramo. Antica e nobile famiglia della Liguria fregiata del titolo di Conti di Castelvecchio. Altro ramo. Con diplomi in data 10 marzo 1828 Carlo Alberto, re di Sardegna, concedeva la maggiore generale nell'Esercito e capitano del Porto di Cagliari, Michele Novaro, con trasmissibilità nei suoi figli e discendenti maschi, i titoli di cavaliere e di nobile, in considerazione dei servizi resi dallo stesso Don Michele allo Stato e delle benemerenze ...
Continua

Blasone De Novaro

Stemma della famiglia De Novaro

Stemma della famiglia

D'azzurro, a tre coste umane, d'argento, poste in fascia, una sull'altra, sormontate da una mezzaluna dello stesso (Patenti 20 febbr. 1634, blasonate Pompeo Brambilla).

Acquista
Verba Volant, Scripta Manent
(Le parole volano, gli scritti rimangono)
Compra ora un documento araldico professionale

Ogni cognome ha una storia che merita di esser raccontata
Rendi immortale quella della tua famiglia

Vai al Catalogo

Ricerca Cognome

Come fare una ricerca araldica preliminare

É possibile fare una ricerca preliminare all'interno del nostro archivio. Circa 100.000 tracce araldiche, origini dei cognomi, blasoni e stemmi nobiliari sono disponibili gratuitamente. Basta scrivere il cognome desiderato nella form qui sotto e premere invio.


Heraldrys Institute of Rome on Facebook