1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Ricerca Cognome

Origine del cognome Deluchi, provenienza: Italia

Nobiltà: Conti - Nobili
Traccia araldica della famiglia: Deluchi
Corona nobiliare Deluchi Originari del Tirolo dove, sulla fine del 500, viveva nel paese di Rens presso Bolzano un Michele, che venne innalzato al primo grado di nobiltà del Sacro Romano Impero dall'Imperatore Ferdinando II con Diploma 7 settembre 1633, col predicato di Windegg; così a suo figlio Giovanni, cancelliere dell'Arciduca Leopoldo Guglielmo d'Austria, venne dall'Imper. Ferdinando II riconfermato il titolo con Diploma 14 novembre 1644. Simone, figlio del predetto Giovanni, avendo ucciso in duello un principe della Casa Regnante, dovette andare in esilio e si trasferì a Salò sul Lago di Garda, trapiantando così la famiglia nel bresciano nella seconda metà del secolo XVII. Difatti il suo primogenito Giovanni, nacque in quella città nel 1669, e il secondogenito Faustino nel 1675; quest'ultimo si stabilì in Brescia nel 1733 e sposò Barbara Alessandri da cui ebbe sette figli dei quali cinque presero la carriera ecclesiastica: Simone, vestì l'abito dei Minori Conventuali col nome... Continua

di Fra Bonaventura e fu Professore di metafisica e di Teologia nonché di Sacra Scrittura all'Università di Padova; Giacinto, Monaco Benedettino, Abate di S. Faustino in Brescia, pubblicò opere di Paleografia e di Sacra erudizione. Francesco, Padre Domenicano, Professore di Teologia, Priore e Provinciale della Lombardia e del Veneto col nome di Fra Tommaso; Francesco Giuseppe, Sacerdote, poi Prete dell'Oratorio; Giulio, Canonico di San Nazaro in Brescia, erudito in Teologia e nelle Lettere; Giuseppe che sposò in prime nozze Anna Bertacchi ed in seconde nozze, il 20 ottobre 1748 nella Parrocchia di S. Agata in Brescia, Lucia Vergine; Ferdinando, nato nel 1710, e che prese in moglie il 3 febbraio 1737 Giulia Bianchetti. La famiglia è iscritta nell'Elenco Ufficiale Nobiliare Italiano 1933 coi titoli di Conte di Cà di Novagie (maschio primogenito), e di nobile del Sacro Romano Impero (maschi e femmine), Predicato di Winfegg (maschi e femmine), in persona di: Michele Angelo, di Giulio, di Michelangelo, Giulo, di Ferdinando, n. 1859, dec. 1916 magistrato. Sorelle: Elisa, n. 1855; Aelaide. n. 2 agosto 1857, in Pellizzari; Giulia, n. 1870, in Maestrini. Cugina, figlia di Giovanni, Battista, di Giulia, di Ferdinando; Giulia Lucrezia, n. 1825, dec. 1909. Altro ramo. Antica ed illustre famiglia originaria di Bologna.


Compra un documento araldico sulla famiglia Deluchi

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico: tel. +39 393 2258835 (orario 10-18) , Sms 24h/24

Stemma della famiglia: Deluchi

Blasone della famiglia

D'azzurro alla banda ondata d'oro accompagnata da tre stelle dello stesso a sette raggi poste due sopra ed una sotto.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook