1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome Demetti

Cognome: Demetti

Dossier: 821291
Lingua del testo: Italiano
Nobiltà: Nobili - Cavalieri
Nobili in: Italia


Traccia araldica :
Demetti

Acquista

Corona nobiliare DemettiAntica e nobile famiglia toscana, la quale, insediatasi in Pistoia, praticò la mercatura giungendo ad elevate ricchezze, e si imparentò con cospicue e nobili famiglie della città. L'origine di tal cognominizzazione, al dir di illustri genealogisti, andrebbe ricercata nel nome medioevale germanico "Metzi", appartenuto, probabilmente, ad un, oggi ignoto, capostipite. Tal casato, poi, in ogni epoca, sempre riuscì a distinguersi, grazie agli elevati personaggi, a cui diede i natali. Tra questi, ricordiamo: Matteo, dottore in "utroque jure", vivente nel 1650; P. Antonio, canonico e commissario apostolico, vivente in Pistoia, nel 1672; Giovanni, notaio e saggista, vivente nel 1692; Carlo Maria, dottore in Scienze Naturali, membro di numerose accademie, vivente in Pistoia, nel 1703; Messer Filippo, assai erudita letterato, dell'Ordine dei Chierici Regolari, vivente in Pistoia, nel 1721; Giulio Maria e Bartolomeo, patrioti italiani, capitolati, valorosamente, nel processo di unificazione della penisola, nel 1858. Nello stemma della famiglia compare l'elemento delle ...
Continua

Blasone Demetti

Stemma della famiglia Demetti

Stemma della famiglia

Bandato d'azzurro e d'argento al capo di rosso caricato di una stella d'oro di otto punte.

Acquista
Verba Volant, Scripta Manent
(Le parole volano, gli scritti rimangono)
Compra ora un documento araldico professionale

Affida la storia del nome della tua famiglia ai professionisti dell'araldica

Vai al Catalogo

Ricerca Cognome

Come fare una ricerca araldica preliminare

É possibile fare una ricerca preliminare all'interno del nostro archivio. Circa 100.000 tracce araldiche, origini dei cognomi, blasoni e stemmi nobiliari sono disponibili gratuitamente. Basta scrivere il cognome desiderato nella form qui sotto e premere invio.


Heraldrys Institute of Rome on Facebook