Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Di Corrado, provenienza: Italia

Titolo: Marchesi - Nobili
Araldica della famiglia: Di Corrado
Corona nobiliare Di Corrado Antica ed illustre famiglia, originaria di Offrida, stabilitasi in Monte Corvino Rovella tra il 1484 e il 1491, la quale fu illustrata da: Lorenzo Di Corrado, insigne teologo e consigliere dell'assemblea ecclesiastica in Sicilia nel 1660; Lancellotto maestro di campo, onorato per privilegio cesareo nel 1630 del titolo di marchese, feudatario di Buffalora nel 1617 e conte nel 1662; Leonardo sindaco di Montecorvino al tempo del re Giovacchino Murat. Altro ramo. Antica famiglia, originaria della Germania, distintasi con: Altobello Vescovo di Amelia morto nel 1361; Gabriello tenente generale di Sua Maestà Cattolica in Catalogna. L'Imperatore Rodolfo II, con diploma 7... ContinuaMarzo 1584, creò Marco Corrado regio ducale senatore di Milano. Altro ramo. Dei baroni di Montelongo, Bonefro, Colletorto, S. Vito e Baronello. Ebbe nobiltà in Napoli nei sedili di Porto e di Montagna. Molti furono cavalieri dell'Ordine Gerosolimitano di Malta. Altro ramo. Nobile famiglia, originaria di Potenza, distintasi con: Antemia, sposa di Orlando Sinerchia nel XV secolo; Domenico (n.1782 m.1822), U.J.D., Ufficiale dell'Esercito Murattiano, Comandante della Guardia civica di Potenza nel periodo del brigantaggio (1809-1811), il quale partecipò, tra i legionari lucani, all'insurrezione del 1820 e che fu condannato a morte dalla Giunta militare di Basilicata, fu fucilato il 10 aprile 1822; Giovanni (n.1815), Capitano della Guardia Nazionale, Capitano del Battaglione Mobile Lucano; Gaetano (n.1844), Milite della Guardia Nazionale; Domenico, Ufficiale della Guardia Nazionale; Gaetano, fece parte del Senato della Regione Lucana Orientale. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.
Compra un documento araldico su Di Corrado

Stemma della famiglia: Di Corrado

Blasone della famiglia

Spaccato di una riga d'argento; nel primo d'oro, al cuore fiammante di rosso; nel secondo d'azzurro, al leone rampante d'oro.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook