1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Di Marzo, provenienza: Italia

Nobiltà: Nobili
Traccia araldica della famiglia: Di Marzo
Corona nobiliare Di Marzo Antica ed illustre famiglia siciliana, detta Marzo o Marzio, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. Tal cognominizzazione sembrerebbe tradire un collegamento con la Gens Marcia, quale derivazione del nomen gentilizio latino Martius, Martia; tuttavia, non è da escludere un'origine dal nome medioevale Marzus, attribuito a volte ai bambini nati nel mese di marzo, quale sinonimo di buon auspicio, in quanto dedicato al dio Marte. Tra i membri che maggiormente illustrarono il casato, ricordiamo: un Pietro de Marzo, che, sotto i Martini, possedette il feudo Condubernio; un Agostino Marzio, che fu giudice della Gran Corte Civile di Palermo nel 1559-60; un Antonino Marzio, segretario del regno di Sicilia, morto nell'anno 1584; un Girolamo Marzio capitano di giustizia di Mazzara nel 1580-81; un Francesco Marzo e Marsiglia giurato nobile di Mazzara nel 1799-1800; un Nicolò Marzo e Marsiglia, che tenne la stessa carica negli anni 1794-95, 1798-99 e 1801-2... Continua
ed un Pietro Marzo e Marsiglia con la carica di prefetto di detta città nel 1812-13. La famiglia alzò per arma: d'azzurro, a due leoni affrontati tenenti con le zampe due martelli sormontati da un sole; il tutto d'oro.

Compra un documento araldico sulla famiglia Di Marzo

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Di Marzo

Blasone della famiglia

D'azzurro, a due leoni affrontati, tenenti colle branche anteriori due martelli, sormontati da un sole, il tutto d'oro.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook