1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Ricerca Cognome

Origine del cognome Di Sciacca, provenienza: Italia

Nobiltà: Nobili - Baroni - Signori
Traccia araldica della famiglia: Di Sciacca
Corona nobiliare Di Sciacca
Antico ed assai nobile casato siciliano, presente in Agrigento, sin dal XIV secolo, e diramatosi, nel corso dei secoli, in Noto, Patti e Palermo. D'altronde, notiamo: un Giacomo de Sacca, milite, che possedette, agli albori del secolo XIV, l'ufficio di portunalotto di Girgenti (Agrigento); un Antonio, il quale possedette il feudo di S. Giuliano in Noto, che perdette per essersi ribellato ai Martini; un Giuseppe, che fu giudice pretoriano di Palermo negli anni 1682-83-84, del Concistoro nel 1686, della gran Corte nel 1689; un Crisostomo, che fu giurato in Patti nell'anno 1798-99 e acquistò il feudo Vigliatore, di cui venne investito Emanuele Sciacca e Baratta a 14 luglio 1805; un barone dottor Gaetano che fu proconservatore in Patti negli anni 1801, 1811; un Domenico, che fu deputato al Parlamento Nazionale, ecc.; un barone Emmanuele Sciacca, sindaco di Patti (22.01.1829); un Barone Grisostomo Sciacca, sindaco di Patti (06.04.1837); un Cav. Emanuele ...
... Continua
Compra un documento araldico sulla famiglia Di Sciacca

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Di Sciacca

Blasone della famiglia

D'azzurro alla campagna d'argento carica di tre stelle d'otto raggi di rosso ordinate in fascia; al pino nodrito nella campagna sostenente un'aquila rivolta e sostenuto a sinistra al tronco da un leone, il tutto di argento.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook