1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Ricerca Cognome

Origine del cognome Di Virgilio, provenienza: Italia

Nobiltà: Conti - Nobili
Traccia araldica della famiglia: Di Virgilio
Corona nobiliare Di Virgilio Questa famiglia è antichissima in Sicilia, benché sparsa in molte di lei, Sacca, di Lentini, di Santa Lucia, & in altre, visse sempre nobilmente nei tempi antichi, apparentandosi con la famiglia Castellet, Rombao, Valguarnera, e con altre nobili del medesimo Regno. Abbiano parimente ritrovati di lei Giovanni Publio Di Virgilio, il cui padre suppongo pretendendo derivare da quel Celebre Poeta, Publio Virgilio, o per memoria di quel grand'uomo, gli pose al figlio il nome di Publio; Vero che egli riuscì virtuosissimo gentiluomo nelle lettere, e nella Poesia latina erudito, scrisse alcune elegie in verso in lode della Casa Luna, essendo egli stato Consultore, e gran familiare di Nicolò di Luna, Conte di Calatabellotta, e di Viuona. Da questo Giovanni Publio Di Virgilio, e da sua moglie Antonia Perollo, ne nacquero Antonio, Aurelio, Francesco, e Nicolò, che tutti riuscirono virtuosi gentiluomini. Francesco si casò nella Città di Leontini con Benedetta Cottonaro... Continua
nobile di quella Città, e procreò Antonio e Geronimo, che furono Dottori ambedue nel 1506. Da Antonio ne venne un altro Francesco Filippo, che si casò in Messina, e fu progenitore della famiglia Di Virgilio di Santa Lucia. Però dal predetto primo Antonio ne nacquero Giuseppe, Agostino, e Francesco, che fiorirono nobilmente nella Città di Sacca nel 1472. Dal predetto Giuseppe, con sua moglie Laura Monteliana, nacquero Antonio, Dottor di legge, Angela, moglie di Luca Maurici. Antonio fu Giudice di Sacca nel 1536 e 1540. I cui figli Prospero e Giuseppe furono parimente Dottori, e Giudici diverse volte, della Città di Sacca. Da Giuseppe ne pervenne con diretta linea il Dottor D. Antonio, che visse con fama di buon Dottore, e scrisse "De legitimatione personae", e altre opere; vivendo sempre con decoro fu Giudice della Regia Corte Pretoriana di Palermo; egli con una Dama di Casa Castellet, procreò Don Giuseppe, Don Theodoro, e Don Bernardo.

Compra un documento araldico sulla famiglia Di Virgilio

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico: tel. +39 393 2258835 (orario 10-18) , Sms 24h/24

Stemma della famiglia: Di Virgilio

Blasone della famiglia

Partito d'oro e di rosso, al giglio dell'uno all'altro e dell'uno nell'altro.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook