1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Ricerca Cognome

Origine del cognome Dianea, provenienza: Italia

Nobiltà: Patrizi beneventani (m.f.).
Traccia araldica della famiglia: Dianea
Corona nobiliare Dianea
Giorgio, e Lancilotto d'Epifania gentiluomini Beneventani, furono mandati dal Re Alfonso nel 1420 Castellani, Giorgio del Castello di Leontini, e Lancillotto del Castello della Bruca, con assai lucroso trattenimento. Giorgio si casò in Leontini con la figlia di Giovanni Timera, gentiluomo di quella Città, e procreò Nicolò Antonio, che militò a favore del medesimo Re, e del Re Cattolico Ferdinando, dal quale ebbe l'ufficio di Percettore della Valle di Noto, che vi durò pochi anni, impedito dalla morte, e lasciò fanciullo a Giovanni, il quale per alcune persecuzioni di Giustizia divenne in bassa fortuna, lasciando i suoi figliuoli poveri, e così seguirono i posteri. Altro ramo. La famiglia aggiunse per eredità il cognome d'Enea formandone uno unico. Nel 1668 Sigismondo ottenne il patriziato beneventano, nobiltà confermata nel 1695 a Tommaso. Gennaro (1786) fu arcidiacono e vicario generale della città: Liberatore gonfaloniere; Gennaro e Raffaele furono nel 1860 membri del ...
... Continua
Compra un documento araldico sulla famiglia Dianea

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Dianea

Blasone della famiglia

Partito: nel primo di azzurro all'aquila movente da un monte di tre cime di verde; nel secondo di azzurro al leone di oro attraversato dalla banda d'argento.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook