1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Ricerca Cognome

Origine del cognome Digiura, provenienza: Italia

Nobiltà: Baroni - Conti - Nobili
Traccia araldica della famiglia: Digiura
Corona nobiliare Digiura
Antica famiglia della Basilicata, nota per benemerenze patriottiche, decorata con Regio Decreto di concessione 25 aprile 1920 e Regie Lettere Patenti 25 agosto 1920, del titolo trasmissibile di barone. Motto della famiglia: Modus et ordo. Altro ramo. I Digiura risultano tra nobili coronei, perché tra quei nobili che dalla città di Corone, nella Morca, caduta il 1499 in man de' Turchi, passarono nel regno di Napoli ai servigi di Carlo V, e che ottennero privilegio di esenzione d'ogni peso fiscale e feudale, con un Giorgio Digiura. Un costui discendente, a nome Michele, ebbe stanza in Maschito (Basilicata), donde suo figlio Pietro si recò a Matera quale avvocato de' poveri presso la R. Udienza; ed il figlio di quest'ultimo, Tommaso, per l'eredità di un cognato, aggiunse al proprio il cognome de' Longo. Che i membri della famiglia Digiura siano noncuranti delle cose volgari, ripromettendosi dalle sole loro energie la dovuta ricompensa, ...
... Continua
Compra un documento araldico sulla famiglia Digiura

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Digiura

Blasone della famiglia

D'azzurro ai tre monti al naturale moventi dalla punta sormontati da un ape, il tutto d'oro.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook