1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome Dilieto

Cognome: Dilieto

Dossier: 822060
Lingua del testo: Italiano
Nobiltà: Baroni
Nobili in: Italia


Traccia araldica :
Dilieto

Acquista

Corona nobiliare DilietoDi questo casato si trova menzione in documenti dell'archivio dell'Abbazia di Amalfi dove sono ricordati Pietro di Leone e successivamente Ursone che fu Stratigoto di Ravello alla fine del secolo XII. Con R.D. 11 ottobre 1928, Francesco di Alberto, dott. in giurisprudenza originario di Ravello, ha conseguito la rinnovazione del titolo di barone (mpr.), e nelle relative RR. LL. PP. in data 21 febbraio 1929 gli è stata riconosciuta l'arma gentilizia. La famiglia ha partecipato alla storia di Napoli ed alle sue vicende durante i trascorsi, concorrendo non poco alla nobiltà e alle cariche istituzionali della stessa città, fatte dai re che hanno regnato nel Ducato di Napoli. Molti regni hanno passato su questa provincia bizantina, retta da un dux. Nel 638 Napoli fu dipendente del governatore della Sicilia e in seguito governata direttamente dall'imperatore. Il duca-vescovo Stefano II fu il primo dei duchi elettivi che si succedettero per circa ...
Continua

Blasone Dilieto

Stemma della famiglia Dilieto

Stemma della famiglia

Di azzurro alla fascia d'oro, accompagnata in capo da tre stelle di sei raggi dello stsso ordinate in fascia, ed in punta da un monte all'italiana di tre cime di verde, la centrale cimata da un uccello al naturale.

Acquista
Verba Volant, Scripta Manent
(Le parole volano, gli scritti rimangono)
Compra ora un documento araldico professionale

Stiamo costruendo il più grande archivio digitale di stemmi al mondo
assicura un posto alla Tua Famiglia

Vai al Catalogo

Ricerca Cognome

Come fare una ricerca araldica preliminare

É possibile fare una ricerca preliminare all'interno del nostro archivio. Circa 100.000 tracce araldiche, origini dei cognomi, blasoni e stemmi nobiliari sono disponibili gratuitamente. Basta scrivere il cognome desiderato nella form qui sotto e premere invio.


Heraldrys Institute of Rome on Facebook