Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Dimagio, provenienza: Italia

Titolo: Conti - Marchesi - Nobili
Araldica della famiglia: Dimagio
Corona nobiliare Dimagio Non è chiaro se questa famiglia provenga o nò da quel Gneo di Cremona Prefetto degli Architetti di Pompeo. Guglielmo Ab. Benedettino nel 1078 portò da Roma i Corpi de'SS.Marcellino, e Pietro, Eliodoro fu Auditore di Camera di Onorio II nel 1141, e Federico nel 1177 si recò in qualità di Legato al Concilio di Costanza. Ascritti al Decurionato si trovano Pompeo nel 1126, Amilcare nel 1231, ed Enea nel 1288. E fra i Senatori della Patria Egidio nel 1110, Enea nel 1151, e Nicolò nel 1224. Lorenzino Decurione nel 1300 è il primo, che appare, e poscia Properzio nel... Continua
1340. eccellente Fisico, come era egregio Giureconsulto Bartolomeo nel 1390, ed uno dei 16 Consiglieri segreti del Marchese Ugolino Cavlcabò per la Porta di S.Lorenzo. Giorgio fu Pronotario Apostolico nel 1515 sotto Leone X, Alessandro valente Matematico nel 1556, e da Carlo V, e Filippo II eletto Sopraintendente delle fortificazioni dello Stato di Milano, ed il di lui nipote Lodovico nel 1590 elevato alla Dignità Senatoria, e Podestà di Pavia. Ma qui fa d'uopo tornar indietro per avere una continuata serie sino ai viventi. Giacomo Dott. Colleg. Conte, e Cav. morto nel 1531 aveva sposata D.Paola Martigengo da Brescia, dal quale ne derivò Nicolò Marito di D.Artemisia de Regis defunto nel 1564. Da questo matrimonio si procreò il sopracitato Lodovico Senatore, e Giovanni Clemente, che prese in moglie D.Doralice Dalla Torre, dalla quale ne venne Nicolò investito li 10 Maggio del Feudo di Pescarolo, e Grontardo, e del titolo di Marchese li 25 giugno 1648. Da questo con D.Lucrezia Barbò nacquero Gio. Clemente, che prese in moglie D.Doratrice Dalla Torre, dalla quale ne venne Nicolò investito il 10 Maggio dal Feudo di Pescarolo, e Grontardo, e del titolo di Marchese li 25 Giugno 1648. Da questo con D.Lucrezia Barbò nacquero Gio. Clemente, che nel 1682, scrisse le cose notabili di sua Famiglia, e Camillo Decurione nel1653 celebre Matematico, che si ammogliò con D.Margherita Schinchinelli, dalla quale ebbe Gio. Clemente II sposo di D.Alba Virginia de'Copallati, e genitori di Giuseppe, che si accoppiò con D.Europa Zaccaria. Da tal matrimonio vide la luce Camillo Decurione nel 1744, e da cui, essendosi collocato con D.Teresa de'Marchesi Crivelli di Milano venne alla luce il vivente Marchese Giuseppe, dalle cui nozmogeniale,cioè di quella de'Conti M. della Parrocchia di S.Lucia ora concentrata in S.Agostino.

Compra un documento araldico su Dimagio

Stemma della famiglia: Dimagio

Blasone della famiglia

Partito di rosso e di verde; nel 1° a una torre al naturale, al 2° all'aquila di nero.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook