1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome Dinetti

Cognome: Dinetti

Dossier: 822173
Lingua del testo: Italiano
Nobiltà: Nobili
Nobili in: Italia


Traccia araldica :
Dinetti

Acquista

Corona nobiliare DinettiAntica e nobile famiglia patriarcale, originaria di Santeramo in Colle, nella terra di Bari. A tal casato, il quale possedette l'omonimo palazzo seicentesco, sempre si distinse per gli illustri personaggi, a cui diede i natali. Tra questi, ricordiamo: Alessandro, chiaro giureconsulto e saggista, vivente nel 1672; Marco Valerio, notaio e poeta, per diletto, vivente nel 1682; Carlo, dottore in "utroque jure", vivente in Santeramo, nel 1767; P. Mattia, canonico, teologo e commissario apostolico, vivente nel 1782; Nicola (1798-1899), facoltoso feudatario; Francesco Saverio, del fu. Nicola, nato in Santeramo il 24 dicembre 1832, eccelso pittore e letterato, resosi celebre in Napoli ed in Francia, come ricorda la lapide apposta sull'omonimo palazzo di Santeramo; Lucrezia, sorella del celeberrimo Francesco Saverio, coniugatasi con il Cav. Angelo Longo, eccelso agronomo; N. D. Rosa, moglie nobile Antonio Pio Accolti Gil, nato in Molfetta, nel 1824. La famiglia alzò per arma. D'azzurro, alla fascia d'oro, sormontata ...
Continua

Blasone Dinetti

Stemma della famiglia Dinetti

Stemma della famiglia

D'azzurro, alla fascia d'oro, sormontata da un armellino d'argento passante, con una stella di otto raggi d'oro in cantone.

Acquista
Verba Volant, Scripta Manent
(Le parole volano, gli scritti rimangono)
Compra ora un documento araldico professionale

Stiamo costruendo il più grande archivio digitale di stemmi al mondo
assicura un posto alla Tua Famiglia

Vai al Catalogo

Ricerca Cognome

Come fare una ricerca araldica preliminare

É possibile fare una ricerca preliminare all'interno del nostro archivio. Circa 100.000 tracce araldiche, origini dei cognomi, blasoni e stemmi nobiliari sono disponibili gratuitamente. Basta scrivere il cognome desiderato nella form qui sotto e premere invio.


Heraldrys Institute of Rome on Facebook