1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Ricerca Cognome

Origine del cognome Doperti, provenienza: Italia

Nobiltà: Marchesi
Traccia araldica della famiglia: Doperti
Corona nobiliare Doperti Una delle dodici famiglie delle piazze di Fossano. Furono signori di Sarmatorio, di Salmor, di Villamairana e di S. Stefano del Bosco, e fu loro capostipite un Operto figlio di Sinifredo signore di Sarmatorio, dal quale presero il nome i suoi discendenti. Di questi Operti, divenuti poscia marchesi di Cervasa e conti di Villamairana e di S. Lorenzo, ànnosi ad annoverare otto cavalieri Gerosolim., alcuni dei quali furono commendatori e balii, ed uno ebbe l'alta dignità di grande ammiraglio dell'armata Rodiana, un altro il gran priorato di Lombardia, sette cavalieri della Sacra Religione de' SS. Maurizio e Lazzaro, e due Grancroce; diversi ambasciatori ed inviati alle corti di Francia, Spagna, Vienna, Roma e Napoli; parecchi comandanti e governatori del marchesato di Saluzzo e delle antiche provincie di Mondovì, Ceva, Alba, e delle cittadelle di Torino e di Fossano ecc. Verso la fine del XV secolo essendosi divisi in due rami... Continua
per essersi nel 1497 Tommaso-Antonino, figlio di Antonio degli Operti, e governatore di Saluzzo, trapiantato in Brà, dopo aver continuato ad illustrarsi per alti e generosi fatti, veniva poi totalmente a spegnersi la lor discendenza verso la fine del XVIII secolo nella persona di Euclide-Francesco, ultimo del ramo di Brà morto nel 1791, e ventidue anni dopo nel marchese Giovanni-Francesco IV di Cervassa e di Villamairana, che fu l'ultimo rampollo dei nobili Operti di Fossano. Motto della famiglia: Un solo Iddio.

Compra un documento araldico sulla famiglia Doperti

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Doperti

Blasone della famiglia

Inquartato: alla croce patente d'azzurro sulla inquartatura; nel primo e quarto di nero a due frecce piumate di argento e poste in decusse; nel secondo e terzo d'oro al turco, nel terzo punto rivoltato, con faretra in spalla e scimitarra al fianco con arco teso e freccia in mano in atto di scagliarla in s
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook