1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome Dosdegani

Cognome: Dosdegani

Dossier: 822925
Lingua del testo: Italiano
Nobiltà: Cavalieri
Nobili in: Italia


Traccia araldica :
Dosdegani

Acquista

Corona nobiliare DosdeganiAntica famiglia veneta, di chiara ed avita virtù, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. L'origine di tal cognominizzazione, al dir di illustri genealogisti, andrebbe ricercata in un soprannome, legato al vocabolo "decano" (la prima autorità del Comune era il degan, cioè il decano, nome latino ma di origine longobarda), dato, probabilmente, ad un, oggi ignoto, capostipite, che aveva esercitato tale carica. Tal casato, in ogni modo, verosimilmente, venne fregiato del cavalierato, in seguito alla partecipazione, connotata da coraggio ed onore, sotto i vessilli della Santa Lega, di un Pietro Dosdegani, al celebre fatto d'armi della Battaglia di Lepanto, del 1571. Ma, d'altronde, la famiglia, sempre, riuscì a distinguersi, grazie agli elevati personaggi, a cui diede i natali. Tra questi, ricordiamo: Flavio, dottore in "utroque jure", vivente in Verona, nel 1567; Francesco, già del Consiglio di Vicenza, protomedico della Repubblica di Venezia, vivente nel 1592; Cav. Attilio, dottore ...
Continua

Blasone Dosdegani

Stemma della famiglia Dosdegani

Stemma della famiglia

D'argento, al leone coronato cucito d'oro, sul tutto una gemella dello stesso attraversante.

Acquista
Verba Volant, Scripta Manent
(Le parole volano, gli scritti rimangono)
Compra ora un documento araldico professionale

Stiamo costruendo il più grande archivio digitale di stemmi al mondo
assicura un posto alla Tua Famiglia

Vai al Catalogo

Ricerca Cognome

Come fare una ricerca araldica preliminare

É possibile fare una ricerca preliminare all'interno del nostro archivio. Circa 100.000 tracce araldiche, origini dei cognomi, blasoni e stemmi nobiliari sono disponibili gratuitamente. Basta scrivere il cognome desiderato nella form qui sotto e premere invio.


Heraldrys Institute of Rome on Facebook