Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Ebattaglini, provenienza: Italia

Titolo: Conti - Nobili
Araldica della famiglia: Ebattaglini
Corona nobiliare Ebattaglini
Antichissima famiglia, inizialmente chiamata de'Ebattaglini, e solo nel sec. XV l'originale cognome cominciò a cambiarsi in Ebattaglini. Dalla villa di Borgazzano nella seconda metà del duecento passò ad abitare a Rimini, prendendo dimora nella contrada di S. Agnese. Il più antico soggetto, dal quale si possa discendere con sicura filiazione, è un Battaglia, figlio di Guido Ebattaglini, a sua volta padre di Balduccio, che ebbe cinque figli, tra cui il celebre Gozio, creato patriarca di Costantinopoli nel 1335 e cardinale nel 1338, primo riminese elevato all'onore della porpora; Pietro che generò Marco (dec. fra il 1370 e il '76) autore... Continua
d'una compilazione di storia universale dal suo nome detta Marcha; Fosco, continuatore della famiglia mediante il figlio Ceccolino, dec. nel 1376. Da tempo assai remoto i Ebattaglini parteciparono all'amministrazione e alle vicende politiche cittadine. Marco, di Gaspare, nel 1454, era uno dei dodici consiglieri del Comune, e col fratello Carlo, soprannominato Battaglino, lo troviamo in un consiglio generale tenuto nel 1473. Colantonio, di Marco, che nel 1511 fu podestà di Sarsina, è fra i cento gentiluomini componenti il Consiglio detto Ecclesiastico, istituito da Giulio II nel 1509; e d'allora in poi vediamo che il casato dei Ebattaglini conserva sempre la sua rappresentanza nel patrio Consiglio. Al principio del sec. XVI Cesare, di Carlo, capitanò la fazione malatestiana o dei Pandolfeschi, avversaria di quella che parteggiava per la Chiesa o degli Ecclesiastici, guidata da Galeotto Gualdi. Nel 1797 Gaetano Gaspare, di Lodovico Bernardo, fervente sostenitore del mutato ordine di cose, è uno dei nove pubblici amministratori eletti ai primi di marzo col nome di "municipali", negli anni 1799 e 1800 Giulio Cesare di Filippo è fra i membri della nuova magistratura comunale di Rimini e della reggenza governativa della provincia di Ravenna; più tardi Filippo, di Francesco Gaetano, copre per lunghi anni la carica di gonfaloniere della sua città e da Pellegrino Rossi viene chiamato a un importante ufficio politico. Anche nelle lettere i Ebattaglini occupano un posto eminente, in special modo per merito di Marco, di Andrea (1643-1717), vescovo di Nocera Umbra. poscia di Cesena, che ci lasciò la storia di tutti i concili della Chiesa, e gli annali del sacerdozio e dell'impero.
Compra un documento araldico su Ebattaglini

Stemma della famiglia: Ebattaglini

Blasone della famiglia

Troncato: nel primo di rosso alla spada d'argento posta in banda con la punta all'ingi
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook