Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Edati, provenienza: Italia

Titolo: Marchesi - Nobili
Araldica della famiglia: Edati
Corona nobiliare Edati
Nel 1202 Aurelio fu Podestà di Pontremoli, Gherardo nel 1340 creato Conte Palatino da Lodovico il Bavaro, nel 1387 Amilcare Dottore in ambe le leggi, e Referendario Apostolico di Urbano VI, nel 1435 Giovanni eccellente Militare nell'Armata Navale del Duca Filippo Maria Visconti, nel 1466. Onesto Vicario Generale dell'Ordine de'Servi di Maria, Pietro Francesco nel 1532. Pronotario Apostolico passato in Roma a miglior vita, e finalmente Roberto Capitano ai stipendj dell'Imperatore Massimiliano nel 1595. Qui ripigliando l'Albero Genealogico dal soprannominato Valentino ne venne Pompeo Giudice e Giureconsulto Coll. nel 1288 e sposo di Catterina della cospicua gente Meli. Da tale... Continua
matrimonio si procreò Antoniolo Decurione nel 1322 e marito di D.Catterina de'Lodi, dai quali ne nacque Bartolino fra i Decurioni nel 1372, ma non risulta con chi si ammogliasse, e sono si trova che da questo discese Francesco nel 1435, che si collocò colla Nobile Antonia Arrigoni. Ebbero per figlio Sigismondo Governatore di Bobbio e Piacenza, e che unito in matrimonio nel 1456 con D.Dorotea de'Grazj, si procreò Giovanni Gregorio ascritto al Decurionato nel 1507 e marito della nobile Bianca Schinchinelli. Da questi ne derivò Paolo, che con D.Margherita Gerenzani, dai quali si generò Antonio sposo nel 1615 della nobile Collatina de Trecchi. Da tale collocamento discese Paolo II, che per le sue rare doti fu investito li 9 novembre 1662 da Filippo IV Re di Spagna del Feudo di Cella con altre Terre limitrofe a titolo di Signoria. Fu questi che diede in dono alla Fabbrica della Cattedrale nel 1664 una grande teca d'argento per conservarvi le preziose reliquie di molti SS.Martiri, e dal cui sposalizio con D. Artemisia de'Marchesi Magio, vide la luce Antonio, che ottenne il feudo con titolo di Marchese li 21 Agosto 1668. Aveva egli in moglie D.Giuglia Ugolani, e furono i genitori di quel Gian Francesco che scrisse le Memorie storiche della sua Famiglia, che sostenne private, e pubbliche importanti commissioni, e dalle sue nozze nel 1696 con D.Clara de Conti Martinengo da Brescia ne venne Carlo Antonio Maria Decurione nel 1732, quale collocatosi con Donna Teresa de'Marchesi Silva è nato il vivente Marchese Luigi Assessore della Congregazione Provinciale unico superstite, e Sposo dell'unica pure eficenza, colle quali si distinguono i due sullodati Coniugi; ed il Marchese Luigi, che nei più difficili tempi coprì cariche civiche con comune approvazione, avrà l'eterno onore a lustro della Patria di aver prestato in Milano nel giorno 15 Maggio 1815.
Compra un documento araldico su Edati

Stemma della famiglia: Edati

Blasone della famiglia

D'azzurro al delfino boccheggiante d'oro posto in palo.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook