1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Ricerca Cognome

Origine del cognome Egaddi, provenienza: Italia

Nobiltà: Conti - Nobili
Traccia araldica della famiglia: Egaddi
Corona nobiliare Egaddi
Sono oriundi dalla Toscana e si trasferirono in Forlì nella seconda metà del secolo XIV, ove ottennero seggio in Consiglio fra i Patrizi. Illustri personaggi ebbe questa famiglia, fra i quali meritano maggior menzione Taddeo figlioccio prediletto ed allievo di Giotto. Nicolò Vescovo di Fermo e Taddeo Vescovo di Cosenza, ambedue ebbero la porpora cardinalizia da Clemente VII, il primo nel 1530 e da Paolo II il secondo nel 1550. Giuseppe Generale dell'Ordine dei Domenicani. Pietro Vescovo di Spoleto poi assistente al Soglio Pontificio presso Innocenzo XII. Guglielmo fu segretario di S.Carlo Borromeo ed altro Guglielmo nel 1649 fu creato Vescovo di Parma. Pietro (1597), Bartolomeo (1600), Giovanni (1608) e Baldassarre (1740) si segnalarono quali invitti Capitani. Guglielmo fu Governatore di Todi, Terni, Larni, Rieti e Rimini. Pietro Paolo, Cavaliere di Malta, ebbe il comando delle Milizie Pontificie sotto Pio VII. Pietro nel 1600 fu Vice Principe di Meldola per ...
... Continua
Compra un documento araldico sulla famiglia Egaddi

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Egaddi

Blasone della famiglia

Troncato: con la fascia di rosso sulla partizione, caricata di una stella d'oro; di sopra, d'oro alla fiamma di rosso uscente dalla fascia; di sotto di argento a tre bande d'azzurro.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook