1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Ricerca Cognome

Origine del cognome Emata, provenienza: Italia

Nobiltà: Nobili
Traccia araldica della famiglia: Emata
Corona nobiliare Emata
Famiglia cagliaritana di origine spagnola che si trasferì in Sardegna nel secolo XVI con un Giovanni capitano delle torri. Per tutto il secolo continuarono ad esercitare ereditariamente l'ufficio di capitano delle torri, ottennero inoltre quello di maggiordomo dell'artiglieria. Nel 1630 un Giuseppe pronipote di Giovanni ottenne il riconoscimento della nobiltà e i suoi figli furono ammessi allo stamento militare nel 1653 durante il Parlamento Lemos. Uno di essi, un altro Giuseppe, alla fine del Seicento si trasferì a Sassari dove la famiglia si estinse nei primi anni del secolo XVIII. Fu costume delle più antiche famiglie, le quali dopo la caduta del Romano Imperio, in quella inondatione de' Barbari, havendo i loro cognomi, sicome gli studi, e altre cose belle smarrito e restati solo con semplici nomi, trarre di nuovo i loro cognomi, e il loro casato da' nomi proprii paterni, e de' maggiori.

Compra un documento araldico sulla famiglia Emata

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico: tel. +39 393 2258835 (orario 10-18) , Sms 24h/24

Stemma della famiglia: Emata

Blasone della famiglia

D'azzurro alla quercia al naturale su cui posa una gazza di nero accompagnata in capo da una stella di sei punte d'oro.
Gazzoli di Terni, Roma, Civita Castellana, Pesaro. Citato in "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI", vol. III, p.387.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook