1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Ricerca Cognome

Origine del cognome Emossi, provenienza: Italia

Nobiltà: Marchesi
Traccia araldica della famiglia: Emossi
Corona nobiliare Emossi
La famiglia è un ramo dei Pallavicini dell'Emilia. Si staccò dal ceppo di Parma stabilendosi in Piemonte con Lodovico Andrea (1803-1879), sposo a Margherita di Faucigny, figlio di Filippo (1751-1843), mentre due fratelli, Giuseppe Maria e Gian Francesco, continuarono la famiglia in patria (Ved. Pallavicino). Egli aggiunse al cognome suo quello di Mossi per una cospicua eredità avuta da tale famiglia originaria di Casale Monferrato. I Pallavicino-Mossi godono i titoli di marchese ab immemorabili (mf.), come la famiglia Parmense, marchese del S.R.I., creati con diploma del 12 marzo 1395 dall'imperatore Venceslao in persona del marchese Nicolò, e marchesi dello Stato Pallavicino. Altro ramo. Antica famiglia del Monferrato fregiata del titolo di marchesi di Morano. Francesco M. militò nelle campagne della Savoja e del Delfinato sotto Vittorio-Amedeo II che lo volle poi preside degli ospitali da lui fondati per raccogliere i feriti e gl'invalidi, e sotto Carlo-Emanuele III fu fatto primo... Continua
gentiluomo della camera del re, il quale nel 1742 lo mandò ambasciatore straordinario alla repubblica di Venezia, dove morì lo stesso anno dopo 40 giorni di residenza.
Compra un documento araldico sulla famiglia Emossi

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Emossi

Blasone della famiglia

Cinque punti d'argento equipollenti a quattro di rosso, al capo dell'impero. Scudo accollato all'aquila imperiale.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook