1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Ricerca Cognome

Origine del cognome Eppiani, provenienza: Italia

Nobiltà: Conti - Marchesi - Signori
Traccia araldica della famiglia: Eppiani
Corona nobiliare Eppiani Si vuole originaria da Pisa, e discendente dall'antica famiglia deglia Appiani. Un Giacomo che si dice anziano di Pisa nel 1495, fu padre di Alessandro e Mastiani, primo a passare in Sicilia. Un Raffaele, figlio del precedente, con suo testamento del 1597, oltre a vari legati per beneficenza, istituì un legato di maritaggio di scudi 14.000 per le sue consanguinee di cognome Vanni; Un Orazio fu giudice della corte pretoriana di Palermo nel 1603-4 e del tribunale del Concistoro nel 1601-2; un Vincenzo fu senatore di Palermo negli anni 1603-4, 1607-8 e 1616-17-18; un Raffaele, con privilegio dato il 20 novembre 1620 esecutoriato del titolo di marchese di Roccabianca; un Gaspare fu senatore di Palermo nel 1644-45; un Pietro tenne la stessa carica in detta città negli anni 1639-40, 1659-60 e tale carica tennero un Placido e Termine negli anni 1664-65; un Emanuele dei marchesi di Roccabianca fu primo marchese... Continuadi San Leonardo di Palmieri in sua famiglia per investitura del 10 novembre 1715; un Placido e Giancardo ottenne investitura di tale titolo il 7 settembre 1729; un Vincenzo fu giudice del tribunale del Concistoro nel 1719, giudice della Gran Corte Criminale nel 1725-26, della Gran Corte Civile negli anni 1727-28-29 e 1735-36. La famiglia è iscritta nell'El. Uff. Nob. Ital. col titolo di nobile dei principi di S. Vincenzo (mf.). Altro ramo. Oriundi milanesi, sono già in alto stato in Piemonte sullo scorcio del sec. XVI con Girolamo, i cui figli Giulio ed Evangelista danno luogo a due linee: la linea di Castino, che si sdoppia, a sua volta, con Lodovico, figlio di Giulio, nella linea di Castelletto, tuttora fiorente; e la linea di Cocconato, rappresentata da Evangelista stesso, abile negoziatore di trattati per il duca di Savoia, Carlo Emanuele I, il quale gli faceva donazione, il 4 marzo 1599, di punti della giurisdizione di Cocconato. Da Evangelista, che ebbe la cittadinanza di Torino (14 marz. 1592), venne Giuseppe Ottavio; la cui discendenza finì nella prima metà del sec. XVIII. Da Lodovico, figlio di Giulio, venne Carlo Tommaso, padre di Lodovico, il quale sposò Paola Margherita Corte, erede di Castelletto d'Ussone. Il titolo portato dai discend. attuali trae le sue origini di lì con l'investitura data prima a Paolo, di Lodovico, il 24 lugl. 1762, in tit. ono signori del principato di Piombino, di Scarlino e dell'isola dell'Elba.
Compra un documento araldico sulla famiglia Eppiani

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico: tel. +39 393 2258835 (orario 10-18) , Sms 24h/24

Stemma della famiglia: Eppiani

Blasone della famiglia

Inquartato; al primo e quarto aquila coronata; al secondo e terzo sbarrato ondato al leone posto in banda.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook