1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Ricerca Cognome

Origine del cognome Ercore, provenienza: Italia

Nobiltà: Conte (mpr.), Visconte di Monasterolo (mpr.), Visconte di Vallo (mpr.).
Traccia araldica della famiglia: Ercore
Corona nobiliare Ercore
Provengono da Novello, e forse dalla Liguria, poi in Baratonia e Torino. Le più antiche memorie ricordano Giacomo Archatoris il quale il 9 novembre 1257 fu investito da Giacomo Del Carretto di beni rustici. Nell'investitura è detto di Novello. Pronipote suo fu Guglielmo, che acquistò il 21 e il 22 maggio 1379 punti di Altessano Superiore. Fu investito dal Duca di Savoia il 9 gennaio 1385 di parte della clericatura e segreteria di Lanzo. Acquistò da Francesco Borghese il 24 settembre 1386 Fiano. Nella infeudazione del 1386 è dichiarato dimorante a Lanzo e oriundo di Rivarolo, che gli storici identificano per Rivarolo Ligure. Fu nel 1381 aggregato alla cittadinanza torinese. Da lui nacque Erasmino (dec. 17 ottobre 1433), che fu investito di Fiano, di Altessano Superiore, e del viscontado delle parrocchie di Ala (1408), 1/2 di Vallo, 1/3 di Monasterolo. Furono, fra gli altri, suoi figli Guglielmo e Giovanni. Il... Continua

primo, per il suo matrimonio con Eleonora, figlia del visconte Tommaso di Baratonia, ultima di sua casa, fu investito il 3 aprile 1465 di Baratonia, Forno di Lemie, Val di Lemie, e Usseglio. La sua discendenza ebbe termine coi nipoti Guglielmo e Ambrogio, figli del suo secondogenito Tomaso, visconte di Baratonia. Giovanni, qualificato dei signori di Altessano e di Borgaro, continuò la linea e da lui nacquero Tommaso (dec. maggio 1499) il quale sposò la cugina Damigella di Guglielmo, Carlo da cui origina una linea ora finita, e Giorgio, autore della linea detta di Altessano. Carlo fu investito di Altessano e di San Didero (30 marzo 1490; 10 marzo 1492), feudo questo proveniente dalla famiglia Grosso. Da suo figlio Giangiorgio (dec. 18 maggio 1577) nacquero Gaspare, che continuò la linea, che in persona di Giovanni Tommaso fu investita nell'aprile 1586 di Baratonia, di Viù, di Val di Lemie e di Usseglio, e che finì con Teresa Francesca (n. 1 luglio 1733), e Ambrogio e Pietro autori di due altre linee. La linea di Altessano trae la sua origine da Giorgio, di Giovanni, qualificato consignore di Altessano e Borgaro. Ebbe questa linea distinti personaggi e sono meritevoli di ricordo Giorgio, di Tommaso, che fu senatore di Piemonte il 15 dicembre 1576, e suo figlio Alessandro che fu senatore e prefetto di Susa (20 febb. 1622). Da Carlo, (dec. 1600), di Tommaso,tore di Valfenera ebbe Carlo Francesco stipite della linea presente.


Compra un documento araldico sulla famiglia Ercore

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico: tel. +39 393 2258835 (orario 10-18) , Sms 24h/24

Stemma della famiglia: Ercore

Blasone della famiglia

D'oro alla banda d'azzurro, carica del nome ACCINI del campo.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook