Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Ferrajoli, provenienza: Italia - Francia

Titolo: Marchesi - Nobili
Variazioni cognome: Ferrajolo
Traccia araldica della famiglia: Ferrajoli
Variazioni cognome: Ferrajolo
Corona nobiliare Ferrajoli
Troviamo memorie e documenti della loro origine in origine in Francia; ed infatti vi fu Tonanzio F., Prefetto del Pretorio nelle Gallie, ed il Senatore Ausbergo suo figliuolo, da cui nacque S. Ferrèol Vescovo di Uzes, che nell'anno 553 successe a S. Firmino suo zio. I primordii, cioè le vicende ne' tempi anteriori al secolo XVIII, e la ragione del nome, restano tuttora nel buio. Ai F. si deve l'invenzione del mantello a maglie di ferro molto strette e doppie che copriva il cavaliere e parte del cavallo per difesa contro giavillotti e frecce. Fin dal 1269, essi figurano nell'elenco delle famiglie nocerine, palazzo F. in Sant'Egidio di Monte Albino foto dello stemma soprastante il portone, costretto a dimandarlo in prestanza, per le poche liete finanze dello Stato, e che fu loro, due anni appresso, restituito. I F. godettero, inoltre, nobiltà non solo in Nocera, a Ravello e a Amalfi... Continua

ma eziandio in Napoli, nel seggio di Montagna. I pubblici archivi e le storie ci conservano ricordo di avere i F. ottenuto ampiezza di privilegi, di aver posseduto feudi, di essere stati sempre tenuti in onore, di avere infine sempre usato del titolo di nobile e svolto sempre mansioni di conte palatino. Ed invero si legge, che Federico d'Aragona commette, da Gaeta, al suo familiare e consigliere Matteo F. di fare nel 9 Novembre 1946, grande ricerca di guastatori; che volendo secondare le preghiere di Mechionne F., ordina da Castelnuovo di Napoli, nel dì 8 aprile 1497, al suo Consiglio Collaterale, che fossero concesse delle franchigie doganali, quando a Federigo giunse la novella, che Giulio de Baldis, Procuratore dell'Arcivescovo di Salerno, aveva quella città disertata, lascianto, in scompiglio, le cose dell'Arcivescovado, nel 20 novembre da Diano, con memore pensiero, costituisce l'Abate Jacopo F. Procuratore e Commissario per curare i beni stabili e mobili dell'Arcivescovado e nel 12 maggio, da Castelnuovo, allo stesso Matteo si fa a dire, che consegni a Pietro d'Arpaja, nominato Castellano al Castello dell'Abate, la provvisione del detto Castello. Scrive, in ultimo, da Pozzuoli, nel dì 11 Gennaio 1501, all'Università di Gaeta perchè venisse il beneficio di S. Luigi, in quella città, ad Andrea F. conferito perfetto Conte Palatino. Non va dimenticato il R. Assenso del 18 aprileffizio di Razionale della R. Razza delle giumente nella Baronia di Bianco, come si possedeva da nobile Nicola suo padre, al nobile Geronimo F. di Napoli, fedel diletto; il R. Assenso del 6 settembre 1515 ed una obbligazione di Giovanni Gaetani, Barone de La Moroso, e di Alfonso Gaetani suo figlio per ducati milledugento, in favore di Andrea F., nobile di Napoli, con ipoteca anche sopra beni feudali; e l'altro dato ad una obbligazione di Maria Brancaccio e suo figlio in favore dello stesso Andrea, per ducati quattroncento con ipoteca sui beni burgensatici feudali.


Compra un documento araldico su Ferrajoli

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Ferrajoli
Variazioni cognome: Ferrajolo

Stemma  della famiglia Ferrajoli

1 Blasone della famiglia Ferrajoli

Nel primo è partito di azzurro a tre stelle in fascia, e nel secondo di rosso al leone d'oro, con la banda d'argento sul tutto.

Fonte bibliografica: Libro aureo delle famiglie storiche.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook