Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Flori, provenienza: Italia

Titolo: Conti - Nobili - Patrizi
Variazioni cognome: Floriolli - Florioli
Traccia araldica della famiglia: Flori
Variazioni cognome: Floriolli - Florioli
Corona nobiliare Flori Bernardino di Mariotto fu nel 1506 inviato dalla Comunità di Arezzo ambasciatore alla Repubblica di Firenze; nel 1530 ebbe uguale incarico presso Carlo V; nell'anno seguente fu dei Priori di Arezzo. Esercitò la carica di fiscale negli Stati pontifici. Suo figlio Mario fu auditore nello Stato della Chiesa, governatore di Recanati e di Osimo; gonfaloniere di Arezzo nel 1573. Il figlio di Mario, Volunnio, venne nel 1576 nominato ambasciatore residente a Firenze. Furono ascritti al patriziato aretino con decreto del 5 aprile 1756. La famiglia è iscritta nell'Elenco Nobiliare Ufficiale Italiano in persona dei: Discendenti da Mario, di Pier Leandro, di Mario. Altro ramo. Originaria di Cattaro, o come altri vogliono di Spalatro, fu trapiantata in Udine nel 1460, e quivi si fece molto ricca mercé i talenti e l'operosità di un Giacomo, valente giureconsulto, spesse volte consulente dello Stato Veneto. Nel 1581, essendo stato Francesco Cornaro, veneto ambasciatore,... Continua
creato conte palatino da Carlo V con facoltà di elevare a quel grado chi volesse, egli nominò conte il suo consultore Giacomo Florio suddetto. Nel 1754 la famiglia Flori ereditò le sostanze dell'estinta famiglia Moisesso. Daniele egregio poeta, e Francesco primicerio della Cattedrale Udinese. Altro ramo. Antica e nobile famiglia originaria di Ragusa. Carlo-Lodovico di Borbone, Duca di Lucca, con lettere patenti 14 Gennaio 1846, concesse la nobiltà a Stefano Flori, ed ordinò che il medesimo venisse ascritto nella classe dei nobili ereditari sopra il libro d'oro della nobiltà lucchese, e lo autorizzò a far uso dell'attuale Arma.

Compra un documento araldico su Flori

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Flori
Variazioni cognome: Floriolli - Florioli

Stemma  della famiglia Flori

1 Blasone della famiglia Flori

Troncato: nel primo d'azzurro all'aquila di nero rivoltata, coronata d'oro; nel secondo d'oro a tre rose d'azzurro, bottonate di rosso; alla fascia in divisa di rosso sulla troncatura.

Fonte: "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI" vol.III.

Stemma  della famiglia Flori

2 Blasone della famiglia Flori

Di cielo, al cavallo corrente rivolto sul terreno, sormontato da una biscia guizzante in palo, pure rivolta; il tutto al naturale e accompagnato in capo da un sole d'oro nel cantone destro e da tre stelle a sei punte dello stesso, 2.1, nel cantone sinistro.

Blasone della famiglia Flori da Lucca; Secondo il Crollalanza, si tratta di famiglia originaria di Ragusa; egli per altro ne dà un blasone diverso: "d'azzurro, ad un serpe d'argento, lievemente ondeggiante in palo, e nel mezzo dello scudo, rivoltato, la coda movente dalla campagna erbosa al naturale; detto serpe accostato, a destra da un cavallo baio al naturale, imbrigliato di nero, galloppante verso il serpe che tocca colle zampe anteriori; in capo, a destra un sole d'oro nascente orizzontale, nell'angolo dello scudo; a sinistra tre stelle di sei raggi d'oro, 2 e 1". La famiglia ottenne la nobiltà ereditaria di Lucca nel 1846, nella persona di Stefano Flori. Fonte: "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze, fasc. 5609.

Stemma  della famiglia Flori

3 Blasone della famiglia Flori

D'argento, alla lepre al naturale corrente sul terreno dello stesso; e al capo di verde, caricato di otto (o undici) rose d'argento, 3.2.3 (o 4.3.4).

Blasone della famiglia Flori da Pescia. Fonte: "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze.

Stemma  della famiglia Flori

4 Blasone della famiglia Flori

Troncato: nel 1° di verde, a otto rose d'argento, 3.2.3; nel 2° d'argento, alla lepre al naturale corrente sul terreno dello stesso.

Blasone della famiglia Flori da Pescia. Fonte: "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze.

Stemma  della famiglia Flori

5 Blasone della famiglia Flori

D'azzurro, al destrocherio vestito di rosso, movente dal fianco sinistro dello scudo e impugnante colla mano di carnagione un pugnale d'argento in palo.

Blasone della famiglia Flori da Udine. Fonte bibliografica: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.I, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Stemma  della famiglia Flori

6 Blasone della famiglia Flori

D'azzurro, alla pianta di ... fiorita di cinque pezzi di rosso, con la fascia merlata e contromerlata dello stesso, sormontata da due uccelli d'oro affrontati.

Blasone della famiglia Flori da Fratta dell'Umbria. Fonte bibliografica: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.I, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook