Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Franchini Stappo, provenienza: Italia

Titolo: Conti - Nobili
Traccia araldica della famiglia: Franchini Stappo
Corona nobiliare Franchini Stappo
Con diploma 16 settembre 1625 l'imperatore Ferdinando II elevò alla nobiltà del Sacro Romano Impero Giovanni Francesco ed Ottavio in vista della illustrazione dei loro maggiori e dei loro meriti personali. Questa famiglia fu anche aggregata al Consiglio nobile di Verona. Antonio Giovanni e Giovanni Antonio di Carlo ebbero la conferma della nobiltà con Sovrana Risoluzione Austriaca 1 luglio 1819. Ai seguenti venne riconosciuta la nobiltà con Decreto Ministeriale 4 luglio 1904. Figli di Giuseppe e di Carolina Stappo: Giambattista, commendatore della Corona d'Italia, ing. sposato 26 febbraio 1881 con nob. Francesca Pontedera patrizia Pisana; da cui: Giuseppe, ufficiale Corona d'Italia, tenente colonello S.M. spos. 5 ottobre 1912 con bar. Maria Malfati di Monte Tretto; Giulio, ing. capitano d'Artiglieria compl., spos. 29 settembre 1913 con N. D. Giovanna Zorzi; Alessandro, spos. 20 maggio 1879 con Ersilia Tamburini; da cui: Giovanni, avvocato, croce di guerra e medaglia al merito di guerra,... Continua
spos. 2 settembre 1914 con Teodora Zorzi; Alessandro, spos. 20 maggio 1879 con Ersilia Tamburini; da cui: Giovanni, avvocato, croce di guerra e medaglia al merito di guerra, sposato 2 settembre 1914 con Teodora Zorzi; da cui: Pier Alessandro Franchino, nato 23 novembre 1918 (Firenze, via Lorenzo il Magnifico 18); (deceduta) Maria Giulia in Ciro Ferrari. Giovanni Antonio, dottore in legge, capitano d'artiglieria, nato il 5 novembre 1891, di Guido, di Giuseppe. Motto della famiglia: Giustizia. Fortezza. (ric. 1896). Altro ramo. Famiglia di Verona. Derivano da Ottavio de F. il quale, con diploma del 16 szettembre 1625 dell'Imperatore Ferdinando II, fu dichiarato, con tutta la sua discendenza d'ambo i sessi, Nobile del S.R.I.. La famiglia era stata anche aggregata al Consiglio nobile di Verona. All'inizio del XVIII secolo i fratelli Alessandro, Giacomo e Marc'Andrea furono insigniti del titolo comitale. Motto della famiglia: Giustizia Fortezza. Lo stemma della famiglia Franchini Stappo è: Inquartato: nel primo d'argento, a tre bande di rosso e al leone d'argento attraversante; nel secondo d'argento, all'aquila di nero rostrata e membrata di rosso, coronata d'oro; nel terzo d'argento, alla fascia controdoppiomerlata d'azzurro inclinata in sbara a destra, accompagnata da quattro stelle di sei raggi d'oro, due in capo e una in punta; nel quarto d'argento, a tre bande di rosso e al destrocherio armato, tenente una mazza d'armi, movente dal fianco destro e attraversante. Cimiero: Una donna vestita di rosso nascente, tenente nella destra una mazza d'armi e nella sinistra un nastro col motto: Giustizia. Fortezza (ric. 1896).
Compra un documento araldico su Franchini Stappo

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Franchini Stappo

Stemma  della famiglia Franchini Stappo

1 Blasone della famiglia Franchini Stappo

Inquartato: nel primo d'argento, a tre bande di rosso e al leone d'argento attraversante; nel secondo d'argento, all'aquila di nero rostrata e membrata di rosso, coronata d'oro; nel terzo d'argento, alla fascia controdoppiomerlata d'azzurro inclinata in sbara a destra, accompagnata da quattro stelle di sei raggi d'oro, due in capo e una in punta; nel quarto d'argento, a tre bande di rosso e al destrocherio armato, tenente una mazza d'armi, movente dal fianco destro e attraversante. Cimiero: Una donna vestita di rosso nascente, tenente nella destra una mazza d'armi e nella sinistra un nastro col motto: Giustizia. Fortezza (ric. 1896).

Fonte: "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI" .

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook