Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Gravile, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Variazioni cognome: Gravilio - Cravile - Carvilio
Traccia araldica della famiglia: Gravile
Variazioni cognome: Gravilio - Cravile - Carvilio
Corona nobiliare Gravile Pretende questa nobile famiglia antichissima origine di Gaio Gravilio detto pur Carvilio Console Romano, e lo si stima per possibile, mercè che i Signori antichi Romani in tempo che quella famosa Republica godeva il dominio del Mondo, governando molte Provincie, lasciarono quindi la loro posterità edificando alcune Città, e Terre, con darle il mome de' loro cognomi, e così osservò P. Lucio Gravilio Pretor Romano in Epiro, dove edificò la Città di Gravilia, da chì presero il cognome gli dominanti di quella insino à Ziccone Dispoto di Romania, da cui fù figlio secondogenito Basilio Gravilio Capitano fortissimo, e Signor di Vicovaro in Epiro, over Albania, e pur Capitan Generale de Dispoti di Romania, e di Larta; il cui figlio Giorgio Gravili Signor di Vacovaro hebbe per moglie Pamfila figlia di Giorgio Castriota Siognor d'Epiro, con la quale trà gl'altri figli fece Basilio G.,che da Giovanni Castriota Signor d'Epiro fù ... Continua

fatto Regitor di tutta la militia di quella Provincia; tolse egli per moglie Barandida Manuele nobile dama Epirota figlia del valoroso Capitano Gio: Manuele, che gli generò Nicolò, e Nicefaro, che militando con Giorgio Castriota Scanderbech lor cogino contra Turchi, reuscirono valerosi Capitani; Nicolò passò con carico di Capitano di 400. Albanesi col medesmo Giorgio Scanderbech in servitio del Rè Ferdinando di Napoli contra di Baroni rubelli nel 1465. da chì fu poscia eletto Nicolò Gravili Castellano di Taranto, quindi lasciò nobile, e ricca posterità; la quale si dilatò con gl'auspici militari, e carichi di Governi in altre Città del Regno di Napoli, come riferisce Basilio Banderone nell'historia della Casa Castriota Signora d'Albania Gio: Antonio Gravili fù il primo che passò da Taranto à Lecce, ivi casatosi con Petrina l'Acaia nobile della medesma Città, e havuti quindi molti governi fù progenitor di molti Dottori, e di valerosi Capitani, che furono Francesco, Antonio, Pirro,e Horatio Gravili, che servirono in molte guerre la Corna di Spagna, il Papa, e Venetiani insieme con Puscicchio Reres Capitano Albanese. Have altresì havuti dotti Religiosi Hortensio, e Donato Gesuita, che vissero stimatissimi, il Dottor Gio: Pietro, e altri boni soggetti Hoggi ne viveno di questa famiglia alcuni virtuosi gentil'huomini, trà quali il Sig. Antonio Gravile. Lo stemma della famiglia Gravile si blasona così: Partito; nel primo d'oro, a due pali di rosso, colla banda d'azzurro, caricata di un giglio d'oro, attraversante sul tutto; nel secondo d'oro, ad un albero di verde cimato da un'aquila spiegata di nero, coronata d'oro, tenente nel becco una torcia d'argento, accesa e fumante di rosso. ... Continua


Compra un documento araldico su Gravile

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Gravile
Variazioni cognome: Gravilio - Cravile - Carvilio

Stemma  della famiglia Gravile

1 Blasone della famiglia Gravile

Partito; nel primo d'oro, a due pali di rosso, colla banda d'azzurro, caricata di un giglio d'oro, attraversante sul tutto; nel secondo d'oro, ad un albero di verde cimato da un'aquila spiegata di nero, coronata d'oro, tenente nel becco una torcia d'argento, accesa e fumante di rosso.

Blasone della famiglia Gravile. Fonte Bibliografica: "Teatro Genologico delle Famiglie Nobili Titolate Feudatarie ed Antiche Nobili del fidelissimo Regno di Sicilia viventi ed estinte" Libro III, del S.Don Fialdelfio Mugnos, Palermo 1647.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook