Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Mandini, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Traccia araldica della famiglia: Mandini
Corona nobiliare Mandini
Antica e nobile famiglia Emiliana originaria di Modena e propagata in molte regioni Italiane; il ramo originario modenese è considerato estinto. Il commendator G.B. di Crollalanza riporta la blasonatura di questa famiglia nei volumi del suo Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane. ta. Gli stemmi della famiglia Mandini sono così blasonati: D'azzurro, alla fede di carnagione, coi bracci vestiti di rosso, posta in fascia, accompagnata da un mezzo sole nascente dal capo, e da un monte di tre cime di verde movente dalla punta. Alias. D'azzurro, a due colonne di marmo bianco poste in croce di S. Andrea, accompagnate in capo da una stella di otto raggi d'oro.

Compra un documento araldico su Mandini

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Mandini

Stemma  della famiglia Mandini

1 Blasone della famiglia Mandini

D'azzurro, a due colonne di marmo bianco poste in croce di S. Andrea, accompagnate in capo da una stella di otto raggi d'oro.

Fonte: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.II, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Stemma  della famiglia Mandini

2 Blasone della famiglia Mandini

D'azzurro, alla fede di carnagione, coi bracci vestiti di rosso, posta in fascia, accompagnata da un mezzo sole nascente dal capo, e da un monte di tre cime di verde movente dalla punta.

Fonte: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.II, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook