1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Ricerca Cognome

Origine del cognome Mussi, provenienza: Italia

Nobiltà: Nobili
Variazioni cognome: Mutii
Traccia araldica della famiglia: Mussi
Variazioni cognome: Mutii
Corona nobiliare Mussi
La presenza di questa famiglia in Tortona sin dai primi decenni del XII sec. già in posizione preminente e nel novero delle famiglie nobili ivi viventi nel 1140 induce a supporli una diramazione di Lanerio, consorti dei conti d'Acquosana d'origige manfredinga, dispersisi nelle lotte contro i marchesi di Monferrato, Asti e Alessandria; è una supposizione,ripetiamo, che ulteriori ricerche potrebbero appurare o quanto meno accertare origini insospettate: di Musso, Mussi coevi ve ne erano ad Asti, Genova, Novi, Novara, Vercelli, Voghera, ricordati quest'ultimi dal Cavagna Sangiuliani nel suo "Agro Vogherese". Le distruzioni di Tortona del 1155 e 1163 costrinsero le principale famiglie patrizie ad abbandonare la città e fra questi i Mussi che, aderendo all'invito dei consoli, nel 1165 rientrarono in patria; un decennio dopo Gandolfo Mussi è eletto console e rieletto nel 1181 anno in cui i signori di Grondona con atto del 12 aprile 1181 e 3 settembre 1185 relativi alla sottomissione dei signori di Montemarziano e di Grondona al comune di Tortona; nella convenzione stipulata il 10 luglio 1183 tra i consoli ed il vescovo di Tortona in merito alla terra di Dernice, per la quale si ritiene vi fossero state in precedenza delle divergenze, presenzia come teste il predetto Gandolfo e tale appare in numerosi altri atti; rieletto per la terza volta console, il 2 settembre 1190 assegna con i colleghi in sede giudiziale ai canonici di Tortona, beni tenuti a lavoro dai fratelli Scaripolo; alla Credenza, di cui era membro, il 29 gennaio 1191 Gandolfo delibera in merito ad un mutuo che il Comune contrae con Guarnerio Beccardia; il già menzionato Cassano è pure teste in atto del 30 agosto 1194 con cui i marchesi Malaspina consegnano alla Chiesa tortonese la decima dei pedaggi loro spettanti; un altro mutuo concordato tra il Comune e i fratelli Loterengo è approvato alla Credenza da Gandolfo l'11 maggio 1198 e con cassiano, anch'esso credendario, il 27 agosto 1198 sottoscrive la cessione al comune di Genova di ogni diritto su Gavi e Parodi; gli stessi promettono di osservare i capitoli di pace stabiliti il 27 marzo 1199 dai consoli pavesi ...
... Continua
Compra un documento araldico sulla famiglia Mussi

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Mussi
Variazioni cognome: Mutii

Stemma  della famiglia Mussi

1 Blasone della famiglia Mussi

Bandato d'argento e d'azzurro.

Blasone della famiglia Mussi da Cremona. Fonte bibliografica: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.II, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Stemma  della famiglia Mussi

2 Blasone della famiglia Mussi

D'oro alla banda di sette losanghe accollate di ...

Blasone della famiglia Mussi da Tortona. Fonte bibliografica: Stemmi di famiglie alessandrine Umberto De Ferrari Di Brignano - Tortona Insigne.

Stemma  della famiglia Mussi

3 Blasone della famiglia Mussi

Partito di rosso e d'azzurro, al leone d'argento attraversante, con il capo d'oro, carico di un'aquila coronata, di nero.

Blasone della famiglia Mussi o Mutii da Alessandria. Fonte bibliografica: Stemmi di famiglie alessandrine Umberto De Ferrari Di Brignano - Tortona Insigne.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook