EU Avviso cookies: Questo sito fa uso dei cookies per migliorare la sua esperienza. Se non li gradisse può inibirne l'uso regolando il suo browser nella sezione strumenti e modificando le impostazioni dei cookies. Informazioni sulla privacy. Non Accetto
OK Accetto Chiudi questo avviso.
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Pennazio, provenienza: Italia

Titolo: Baroni - Marchesi - Patrizi
Traccia araldica della famiglia: Pennazio
Corona nobiliare Pennazio La famiglia Pennazio è assai antica e nobile, discende dall'antichissima famiglia dei signori di Perugia. IL primo personaggio di cui si ha menzione in Ferrara è un tal Beltramino, che viveva nel 1310; Bartolomeo fu Savio del Comune nel 1462; Callisto, gentiluomo del duca Ercole I; Alfonso, tesoriere della Camera Ducale; Giovanni, Alberto, Giovanni, Luigi e Alberto, furono nobili consiglieri del secondo ordine in Ferrara. Da Giovanni, morto nel 1635 nel 1635, nacque Alberto, consigliere patrizio nel 1655, che fu esimo letterato e filosofo e nel 1680 divenne giudice dei Savi, suprema dignità municipale; ebbe il titolo di marchese per sé e i suoi discendenti maschi, primogeniti dalla Cassa Savoia nel 1669. La famiglia è iscritta nell'Elenco Ufficiale Nobile Italiano col titolo di marchese (mpr.), ed è rappresentata da: Umberto (nato 24 febbraio 1862), marito di Bice Poledrelli. Figli: Giovanna (nata 3 novembre 1900), Giuseppe (nato 7 giugno... Continua
1903); 3)Teresa (nata 28 aprile 1908). Altro ramo. La famiglia ebbe origini antichissime fin dai tempi di Ottone I. Si vuole ne fosse capostipite in Gubbio un Presbiterio, padre del Conte Berno ed avo di Orso, ricordati in un istrumento del 1029. Leto egubino fu del partito di Federico Barbarossa. Nel sec. XIII emigrarono da Gubbio in seguito alla lotta delle fazioni e passarono a Perugia dando origine all'illustre famiglia dei Baroni fondatori del castello della Penna nel contado di Amelia. Francesco fu Senatore di Roma nel 1364; Alessio fu creato Cardinale da Clemente III; Agamennone fu Luogotenente Generale di Braccio da Montone. Numerosi membri di questa famiglia vestirono l'Abito di Malta e di S.Stefano di Toscana. La famiglia è iscritta genericamente nell'Elenco Ufficiale Nobiliare Italiano del 1922, coi titoli di Patrizio di Perugia (maschi e femmine), Signore di Pomonte (maschi) pei Discendenti da Fabrizio. Altro ramo. Originaria della Germania e nominata anticamente Arciprete, assunse il nuovo nome dal castello da essa fabbricato nel contado di Amelia. Francesco fu senatore di Roma nel 1364; Alessio fu creato cardinale di S. R. Chiesa nel 1189 dal papa Clemente III; Agamennone e Giacomo prodi capitani vissuti nel XIV secolo, il primo nel 1414 luogotenente generale del famoso Braccio da Montone, l'altro ammogliatosi con Laura dalla C., i suoi figliuoli ereditarono il marchesato di Castiglion del Lago.

Compra un documento araldico su Pennazio

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico: tel. +39 393 2258835 (orario 10-18) , Sms 24h/24

Stemma della famiglia: Pennazio

Stemma  della famiglia Pennazio

Blasone della famiglia

D'azzurro allo scaglione di argento accompagnato da tre stelle male ordinate nel capo.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook