Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Piosso, provenienza: Italia

Titolo: Conti
Traccia araldica della famiglia: Piosso
Corona nobiliare Piosso Fu questa una delle più illustri famiglie piemontesi che per diritto sancito rappresentava uno dei quattro conti del Piemonte, che nelle occasioni solennissime e nei giuramenti di fedeltà precedeva colle famiglie Luserna, San Martino e Valperga tutta la nobiltà. Il contado di Piossasco comprendeva Piossasco, Scalenghe, Piobesi, None, Castagnole Piemonte, Airasca e Volvera. Il Re, in seguito ad una contestazione del Procuratore Generale sulla dignità comitale dei membri di questa famiglia, emanò una lettera patente del 30 marzo 1736 colla quale ordinò alla Camera che a tutti i Consignori di Piossasco emanasse investitura con titolo comitale. Assunse questa famiglia il nome dal contado distinguendosi nelle varie famiglie agnatizie soprannominate dei Federici, dei Feis, dei Folgori e dei Rossi. per le giurisdizioni queste famiglie si suddivisero nei tre quartieri dei Signori di Scalenghe, dei Signori di None e Airasca e dei Signori di Piobesi. I genealogisti pongono a capo di questa... Continua

famiglia un Merlo che viveva nel 1098. Nei tempi antichi molti di questa casata portavano il nome di Merlo, Merletto, Merlone e Merlotto, nome forse desunto o forse origine stessa dell'arma gentilizia. Incerta è tuttora l'origine di questa principalissima famiglia signorile, se pure qualche scrittore la volle riallacciare ad Amedeo, di Mosezzo, figlio del Marchese d'Italia Anscario II, e ritenerla della stirpe dei Signori di Castagnole, i quali i P. ebbero condominio in Rivoli, in Castagnole, in Cercenasco, in Scalenghe, in Airasca, e in Cavour, anche perchè all'estinzione dei Signori di Castagnole, avvenuta nei primi anni del secolo XIII, i P. ne ereditarono le signorie. Il ramo presente trae le sue origine da Bertolino, figlio secondogenito di Rosso, che viveva alla metà del secolo XIII. Bertolino procreò Vietto, Borno, Ugonetto, e tutti e tre furono stipiti di varie linee dette di Airasca. Vietto, il quale fu investito di Airasca, P. Volvera, e None, il 6 ottobre 1363, procreò Antonio e brugnone dal quale ultimo si stacca un'altra linea che è pure chiamata Airasca. La linea di Borno ebbe termine a metà del secolo XVII con Giulio Cesare, di Cristoforo. Quella di Ugonetto si estinse col conte Carlo Antonio (n. a Torino 16 dicembre 1721, deced. ivi 25 agosto 1795), figlio di Fancescto, ricordiamo Gaspare (deced.


Compra un documento araldico su Piosso

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Piosso

Blasone della famiglia

D'argento a nove merle di nero, membrate ed imbeccate di rosso e poste 3, 3, 2, 1.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook