1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Ricerca Cognome

Risultato della Ricerca:
Piotti - Ploto - Piotto - (Italia) Nobili - Signori - Cavalieri
Piotto - Ploto - Piotti - (Italia - Piemonte -Sardegna) Nobili - Signori - CavalieriPiottoli (Italia) Nobili - Signori - PrincipiPiova (Italia) Nobili Piovan (Italia) ContiPiovana (Italia) Nobili Piovanacci (Italia) CavalieriPiovanelli (Italia) Baroni - Nobili - PrincipiPiovanna (Italia) NobiliPiovano (Italia) Conti Piove (Italia) Nobili

Origine del cognome Piotto, provenienza: Italia

Nobiltà: Nobili - Signori - Cavalieri
Variazioni: Ploto - Piotti
Traccia araldica della famiglia: Piotto
Variazioni: Ploto - Piotti
Ordina adesso il Tuo Documento Araldico
Corona nobiliare Piotto
Antica ed assai nobile famiglia di Novara, con residenza anche nella città di Asti, di chiara ed avita virtù, fregiata del titolo di Signori di Pernate, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia, con un insediamento particolare in Sardegna, e del Mondo. Una tradizione novarese vuole che tal famiglia discenda dai Ploti antichi romani, dei quali fu quel Planco a cui scrisse Marco Tullio Cicerone. In ogni modo, la chiara nobiltà della famiglia è testimoniata dalla presenza, della sua blasonatura, nella pregevole opera di Antonio Manno, "Il Patriziato Subalpino", volumi I e II, Firenze, 1895-1906. D’altronde, tal famiglia, nel dispiegarsi dei lustri, sempre è riuscita a produrre una serie di uomini che hanno reso illustre il suo nome, nei pubblici impieghi, nelle professioni liberali ed ecclesiastiche e nel servizio militare. Fra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, contasi: Gio. Battista Piotto, novarese, il quale fu membro dell'Accademia ...
... Continua

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Piotto
Variazioni: Ploto - Piotti

Ordina adesso il Tuo Stemma Nobiliare
Stemma  della famiglia Piotto

1 Blasone della famiglia Piotto

Fonte bibliografica: "Il Patriziato Subalpino" di Antonio Manno, Firenze, 1895-1906; Volume: 23, pagina: 532, Cat. Vivant: 33130.

Inquartato al 1° e 4° d’oro, all’aquila coronata, di nero; al 2° e 3° d’azzurro a quattro fascie doppio merlate d’oro; il quarto adestrato d’azzurro, carico di tre stelle d’oro sovrapposte. (Certificato, 1691, 4 settembre, del blasonatore Borgonio; Prove Mauriziane, 402).

Ordina la ricerca professionale araldica storica dell'origine del Tuo Cognome con il Titolo Nobiliare e lo stemma.
Loading...

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2017 - 2018 Heraldrys Institute of Rome