Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Poloni, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Variazioni cognome: Polani
Traccia araldica della famiglia: Poloni
Variazioni cognome: Polani
Corona nobiliare Poloni
Antica ed assai nobile famiglia siciliana, con residenza nella città di Messina, ove godette nobiltà sin dal secolo decimo quarto, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. L'origine di tal cognominizzazione, al dir di illustri genealogisti, andrebbe ricercata nel personale, tardo medioevale, "Polonio", a sua volta, derivato dall'aferesi del nomen latino, di matrice greca, "Apollonius", appartenuto, probabilmente, ad un, oggi ignoto, capostipite. Un ramo del casato, nel secolo decimo sesto, passò in Lombardia, ponendo dimora in Milano, Bergamo e Pavia, ove parimenti godette nobiltà. Ivi, inoltre, tal famiglia, nel dispiegarsi dei lustri, sempre è riuscita a produrre una serie di uomini che hanno reso illustre il suo nome, nei pubblici impieghi, nelle professioni liberali ed ecclesiastiche e nel servizio militare. Fra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, contasi: Cav. Manfredi, proprietario terriero, vivente in Milano, nel 1578; Raffaele, medico condotto in Bergamo, vivente nel 1579; Nicola, dottore... Continua

in l'una e l'altra legge, vivente in Pavia, nel 1612; P. Raimondo, dei F. Minori Capuccini della provincia di Brescia, missionario ed ambasciatore al Papa, vivente nel 1621; Alberto, consigliere in Bergamo, vivente nel 1656; Vitale, dottore in Sacra Teologia, lettor di filosofia, presso varie università, vivente in Como, nel 1676; Francesco Nicola, fisico e naturalista, vivente in Bergamo, nel 1702; Carlo, notaio, vivente in Bergamo, nel 1745; Matteo, milanese, benemerito della libertà italiana, capitolato nella guerra di Crimea, ove si distinse per onore e capacità militari; Giulio, consigliere di prefettura, vivente in Pavia, nel 1858. Da una analisi cromatica e simbolica dello stemma, possiamo, infine, ricavare alcune importanti informazioni sulle virtù associate a tal cognome. L'argento, simbolo della Luna, tra le virtù spirituali è simbolo di purezza, verginità, innocenza, umiltà, verità, giustizia, temperanza, equità mentre per le qualità mondane è simbolo di amicizia, clemenza, gentilezza, sincerità, concordia, allegrezza, vittoria, eloquenza. L'anatra è sinonimo di uomo dalle mille risorse. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.


Compra un documento araldico su Poloni

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico: tel. +39 393 2258835 (orario 10-18) , Sms 24h/24

Stemma della famiglia: Poloni
Variazioni cognome: Polani

Stemma  della famiglia Poloni

1 Blasone della famiglia Poloni

D'argento, all'anitra al naturale.

Blasone della famiglia Poloni o Polani. Fonte bibliografica: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.II, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook