1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome Prinetti

Cognome: Prinetti

Dossier: 3157
Nobiltà: Marchesi
Nobili in: Italia
Anteprima araldica della famiglia: in: Italiano

Anteprima araldica della famiglia: Prinetti

Corona nobiliare PrinettiLa genealogia documentata di questa famiglia, e autenticata dalla Consulta Araldica, risale a Giovanni Prinetti, membro del Consiglio di Riviera d'Orta e console di Maisino nel 1492, dal discese Nicolao, pure console di Miasino, che morendo senza figli nel 1573 istituita suo erede Giulio, di Domenico Castelletti della nobile famiglia patrizia milanese (nominata nel 1277 nella matricola di ottone Visconti), il quale ne assunse il casato conservando però lo stemma avito. I Prinetti si trasferirono in Milano al principio del sec. XVIII. Giulio, di Ignazio, dal suo matrimonio con la nob. Giovanna Ciani, ebbe quattro figli Ignazio (n. 1814, dec. 1867), commendatore mauriziano, senatore del Regno, governatore di Novara, del 1859, che nello stesso anno sposò Anna Sala Esengrini, che gli generò Giovanni Emanuele, n. a Milano 8 nov. 1859, inviato straordinario e ministro plenipotenziario onorario ufficiale mauriziano, che con R. D. di motu proprio di S. M. Umberto I ...

Continua

Stemma della famiglia: Prinetti

Stemma  della famiglia Prinetti

1 Blasone della famiglia Prinetti

Prinetti e Prinetti Castelletti di Lombardia e Lazio. Fonte bibliografica del blasone: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.III, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888; "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI" vol. V.

D'argento, al leone di nero controrampante ad un pino nodrito sulla pianura erbosa, il tutto al naturale, ed accompagnato nel canton destro del capo da un cuore di rosso, caricato sull'orecchietta destra di una croce scorciata del campo.

Stemma  della famiglia Prinetti

2 Blasone della famiglia Prinetti

Prinetti Castelletti o Prinetti; lo stemma è raffigurato su palazzo Scarognini a Varallo con alcune modeste variazioni. Fonte: "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI", vol. V; de Castelleto in Insignia Nobilium Mediolanensium, BSB c.i. 270.

Di rosso al castello torricellato di due pezzi aperto del campo, accompagnato da tre gigli, due ai lati e uno in punta, il tutto d'oro, e sostenente un uccello detto "bernacla" d'argento.

Verba Volant, Scripta Manent
(Le parole volano, gli scritti rimangono)
Compra ora un documento araldico professionale

Vai al Catalogo

Non vi è futuro senza passato
Consegna alla memoria storica il nome della tua famiglia
Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:
Email:
tel. +39 393 2258835 (orario 10-18)

Ricerca Cognome


Heraldrys Institute of Rome on Facebook