EU Avviso cookies: Questo sito fa uso dei cookies per migliorare la sua esperienza. Se non li gradisse può inibirne l'uso regolando il suo browser nella sezione strumenti e modificando le impostazioni dei cookies. Informazioni sulla privacy. Non Accetto
OK Accetto Chiudi questo avviso.
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Prugno, provenienza: Italia

Titolo: Duchi
Traccia araldica della famiglia: Prugno
Corona nobiliare Prugno Si vuole che sia d'origine Catalana e che sia stata portata in Sicilia nel sec. XIV da un Perez de Grugno. Un Manfredi fece parte del partito Chiaramontano contro re Ludovico e morì nel 1353; un Berengario fu giurato di Taormina nel 1403; un Lorenzo con lettera viceregia del 14 maggio 1418 ebbe il possesso dell'ufficio di Portulanotto di Termini; un Francesco fu capitano di giustizia di Caltagirone nel 1476-77; un Manfredi fu giurato di Taormina nel 1488 e un Giovanni a 5 settembre dello stesso anno venne nominato giudice o assessore della corte capitaniale di detta città; un Maziotta fu capitano di giustizia di Licata nel 1502 e a 24 maggio 1507 ottenne conferma del territorio delle Gaffe; un Pompeo fu castellano dei castelli nuovo e vecchio di Licata per concessione 1502 e venne ucciso dai Turchi quando essi espugnarono dette fortezze, 1553; un Giovanni Antonio, suo fratello, fu... Continua

cavaliere dell'ordine di Malta e commendatore; un Francesco, con privilegio dato a 12 maggio esecutoriato a 16 luglio 1510, ottenne concessione di un territorio in Malta, chiamato il giardino grande, possedette nella stessa isola il tenimento di terre chiamato Pietralonga e fu falconiere dell'imperatore Carlo V; un Bernardo fu capitano di giustizia di Mazzara nel 1558-59; un altro Francesco fu senatore di Palermo negli anni 1675-76, 1677-78, 1679-80, 1698-99, 1702-3, 1706-7, governatore della Tavola e del Monte di Pietà di detta città negli anni 1708 e 1709, e, con privilegio dato a 4 sett. 1709 esecutoriato a 2 aprile 1710, ottenne la concessione del titolo di duca delle Gaffe; un Luca Mazzeo fu cavaliere dell'ordine di Malta, 1681 e capitano di galera nella marina dell'ordine; un Giovanni, per la moglie Margherita Gregni, possedette la baronia di Favara o Menelao; un Giovan Pompeo, figlio primogenito di Francesco, primo duca delle Gaffe, fu cavaliere dell'Ordine dell'Alcantara per regio rescritto 9 maggio 1699 e, secondo il Villabianca, venne ucciso durante i tumulti di Girgenti dell'anno 1718. Salvatore Grugno e Parisi fu sergente maggiore del Senato di Palermo, 1708, capitano di Cefalù, 1712, senatore di Palermo negli anni 1729-30, 1731-32, governatore del Monte di Pietà 1747; un Francesco Grugno e Mira, duca delle Gaffe, per investitura del 9 luglio 1762, fu senatore di Palerffe.


Compra un documento araldico su Prugno

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Prugno

Blasone della famiglia

D'azzurro alla banda d'argento, caricata di tre gigli d'oro e accostata da due cardi al naturale.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook