1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Quintovalli, provenienza: Italia

Titolo: Nobili - Cavalieri - Marchesi
Traccia araldica della famiglia: Quintovalli
Corona nobiliare Quintovalli
Antica famiglia dimorante in Napoli, dove passò da Santa Anastasia. Fra i privilegi del Collaterale si trova al n. 71 quello della regia famiglia concessa da Filippo II nel 1579 a Giovanni, di Domenico, di Francesco, del quale si riconosce l'antica nobiltà. Non è però ancora provato che le due famiglia siano della stessa agnazione. Nobile (maschi e femmine) R. D. 22 maggio 1924 e RR. LL. PP. 19 febbraio 1925 Con RR. LL. PP. di R. Assenso 14 giugno 1925, Carlo, di Michele, fu autorizzato ad assumere e trasmettere il titolo di marchese di Cameli, già della famiglia Tamburi o Tamburri, che fu insignita del titolo di marchese, sul feudo di Cameli nell'anno 1791. La famiglia levò per arme. D'azzurro al toro passante d'argento con la testa rivolta, e sormontata da tre spighe di grano d'oro, disposte a ventaglio. Altra famiglia molto antica, forse proveniente dall'illustre Vicentina di tal... Continua
cognome, ricca e poderosa nel secolo decimoterzo. Nel decimoquarto si trovano ricordati Manzino, Giovanni, Leonardo e Bonaventura, rinomati Avvocati veronesi e giusti Giudici. Un Giovanni fu tra i fautori del ribelle Fregnano Della Scala. Un'altra famiglia, detta pur Da Q., abitò anticamente in Verona. Ella diede Lorenzo, creato Cavaliere da Brunoro Della Scala, e poi Commissario e Consigliere del Carrarese nel 1404; Gaspare e Giorgio, Canonici veronesi; Jacopo, Urbano, Benedetto ed Antonio ribelli ai veneti nel 1412, tanto che furono esiliati. Urbano, poi, fu preso e squartato nella piazza Maggiore di Verona. Credesi che tali dolorosi avventure abbiano portato l'estinzione di tal ramo, ascritto al Nobile Consiglio, nel 1405. La casata ebbe per arma: d'azzurro, ad un triangolo scorciato d'oro, accompagnato da due V dello stesso, uno in capo, ed uno in punta, questo secondo rovesciato; il tutto accompagnato da quattro stelle d'oro nei cantoni dello scudo. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.

Compra un documento araldico su Quintovalli

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico: tel. +39 393 2258835 (orario 10-18) , Sms 24h/24

Stemma della famiglia: Quintovalli

Blasone della famiglia

D'azzurro al toro passante d'argento con la testa rivolta, e sormontata da tre spighe di grano d'oro, disposte a ventaglio.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook