EU Avviso cookies: Questo sito fa uso dei cookies per migliorare la sua esperienza. Se non li gradisse può inibirne l'uso regolando il suo browser nella sezione strumenti e modificando le impostazioni dei cookies. Informazioni sulla privacy. Non Accetto
OK Accetto Chiudi questo avviso.
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Randolfo, provenienza: Italia

Titolo: Nobili - Cavalieri - Baroni
Traccia araldica della famiglia: Randolfo
Corona nobiliare Randolfo
Antica ed illustre famiglia siciliana, la quale godette nobiltà in Vizzini ed in Palermo, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. Tal casato, inoltre, in ogni epoca, sempre riuscì a distinguersi, grazie agli elevati personaggi, a cui diede i natali. Un Marco Randolfo e Russo, con privilegio dato in Madrid a 29 gennaio 1593, esecutoriato in Palermo il 18 agosto dello stesso anno, ottenne la concessione del titolo di regio cavaliere e dello stemma gentilizio. Un Giovanni Battista, con privilegio dell'11 settembre 1771, ottenne concessione del titolo di barone di S. Giuseppe; Maria, barone di S. Giuseppe, fu senatore in Vizzini nel 1803-4; una Rachele fu baronessa d'Antalbo, per riconoscimento avuto con Regio Rescritto del 22 settembre 1852 e sposò Federico Cacioppo. La famiglia è iscritta nell'Elenco Ufficiale Nobiliare Italiano, col titolo di barone di San Giuseppe in persona: di Giovanni Battista Gandolfo, di Giovanni Filippo, di Giovanni... Continua
Battista; col titolo di nobile dei baroni di San Giuseppe, in persona di: Giovanni Filippo Gandolfo, di Giovanni Battista, di Giovanni Filippo. Altro ramo. Antica famiglia, originaria di Cuneo, i cui membri ebbero distinzione con l'avvocato Angelo (nato Cuneo il 14 luglio 1755, deceduto il 13 aprile 1849), di Pietro, il quale, prefetto al tempo francese, fu creato barone dell'Impero, con Patenti del 30 settembre 1813, con la concessione di uno stemma napoleonico. Fu suo figlio, Pietro Valerio (nato Cuneo, 13 marzo 1831, morto a Galveston, 29 settembre 1854), da cui: Giovanni Vittorio (nato Galveston, 1 marzo 1854). La famiglia è iscritta nell'Elenco Ufficiale Nobiliare Italiano col titolo di Barone (maschio primogenito), in persona di Giovanni Vittorio, di Valerio, di Angelo. Motto della famiglia: Tempus et ordo. Che i membri della famiglia Randolfo siano noncuranti delle cose volgari, ripromettendosi dalle sole loro energie la dovuta ricompensa, lo provano i documenti fino ad oggi conosciuti, come il "Dizionario Storico-Blasonico", del commendatore G.B. di Crollalanza, che ne ha raccolte le tracce lasciate dalla famiglia in quelle città ove ebbe dimora ricoprendo cariche legislative, militari o altro, contribuendo non poco alla riuscita di quei documenti utili alla scoperta di questa famiglia.
Compra un documento araldico su Randolfo

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico: tel. +39 393 2258835 (orario 10-18) , Sms 24h/24

Stemma della famiglia: Randolfo

Blasone della famiglia

D'azzurro, alla torre alla ghibellina torricellata di un pezzo d'oro, aperta di nero, sinistrata da un leone d'oro, ad un guerriero movente dai merli armato al naturale, tenete una bandiera d'argento alla croce di rosso.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook