1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome Robbia

Cognome: Robbia

Dossier: 10799
Nobiltà: Nobili
Nobili in: Italia (Toscana)
Variazioni: della Robbia,Robbiano
Anteprima araldica della famiglia: in: Italiano

Anteprima araldica della famiglia: Robbia

Variazioni: della Robbia,Robbiano
Corona nobiliare RobbiaAppartenne a questa famiglia il celebre Luca inventore di una vernice invetriata per coprire le terre cotte in fornace, nato in Firenze nel 1388 e morto circa le metà del XV secolo. I suoi figli e nepoti continuarono la fabbricazione delle terre cotte verniciate col metodo lasciato dal valente maestro. La famiglia si spense in Lorenzo della Robbia Vescovo di Fiesole, morto nel 1645, e ne furono eredi i Viviani. Numerosi autori della famiglia descrissero eventi e personaggi, attribuirono ad essa varie origini senza alcuna valida attestazione. La moderna critica storica ha, sulla scorta sicura dei documenti, fatto ragione delle artificiose ricostruzioni genealogiche di quegli scrittori che, per compiacente spirito d'adulazione, pretesero far discendere questa famiglia da nobili e antiche prosapie come quella di altre famiglie. Il commendatore G.B. di Crollalanza, nella sua opera " il Dizionario Storico-Blasonico, opera che in vari decenni e con l'aiuto di altri storici ne ...

Continua

Stemma della famiglia: Robbia

Stemma  della famiglia Robbia

1 Blasone della famiglia Robbia

Fonte bibliografica: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.II, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

D'azzurro, al monte di sei cime d'oro, sormontato nel capo da una spada d'argento posta in banda.

Stemma  della famiglia della Robbia

2 Blasone della famiglia della Robbia

Blasone della famiglia della Robbia; si trova anche nel 1° punto di un inquartato, di cui il 2° e 3° punto sono dei Popoleschi e il 4° dei Barberini (Ginevra Popoleschi, figlia di Ginevra Barberini, moglie di Luigi della Robbia, 1638). Fonte: "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze, fasc.4042.

D'azzurro, al monte di sei cime d'oro sormontato da una spada dello stesso posta in fascia con la punta a destra.

Verba Volant, Scripta Manent
(Le parole volano, gli scritti rimangono)
Compra ora un documento araldico professionale

Vai al Catalogo

Affida la storia del nome della tua famiglia ai professionisti dell'araldica
Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:
Email:

Ricerca Cognome


Heraldrys Institute of Rome on Facebook